ponderare

v. tr. [io pòndero ecc.]

1.  (rar.) pesare

2.  (fig.) considerare, valutare con attenzione: ponderare una situazione , una decisione ; ponderare il pro e il contro , i vantaggi e gli svantaggi | (assol.) riflettere bene su qualcosa prima di agire

3.  (stat.) nel calcolo di medie, attribuire ai singoli valori coefficienti proporzionali alla frequenza con la quale si presentano | v. intr. [aus. avere] riflettere: ponderare bene prima di agire.

ponderato

part. pass. di ponderare agg.  (1) fatto con ponderazione, ben meditato: una decisione ponderata  (2) che riflette attentamente prima di agire e di decidere: un uomo ponderato § ponderatamente avv. con ponderatezza. 

leggi

bilicare

v. tr. [io bìlico , tu bìlichi ecc.] (rar.) mettere in bilico, far stare in equilibrio | (fig.) soppesare, ponderare | bilicarsi v. rifl. (rar.) reggersi in bilico. 

leggi

ponderabile

agg.  (1) (rar.) che si può pesare (2) (fig.) che si può ponderare, meditare. 

leggi

ponderabilità

s.f. l'essere ponderabile. 

leggi

ponderale

agg. (scient.) che si riferisce al peso: unità , sistema ponderale ; accrescimento ponderale , aumento di peso. 

leggi

ponderatezza

s.f. qualità, abitudine di chi pondera, di chi riflette a fondo prima di prendere una decisione. 

leggi

ponderazione

s.f.  (1) il ponderare; riflessione, attento esame: una faccenda delicata che richiede molta ponderazione ; agire con , senza ponderazione  (2) nella statuaria greca, equilibrata distribuzione del peso d'una figura sugli arti inferiori. 

leggi

ponderosità

s.f. (non com.) l'essere ponderoso. 

leggi

ponderoso

agg.  (1) pesante, di grande mole: un carico ponderoso  (2) (fig.) difficile e gravoso, che richiede impegno e fatica: uno studio , un incarico ponderoso § ponderosamente avv.  

leggi

Sitemap