qualificare

v. tr. [io qualìfico , tu qualìfichi ecc.]

1.  contraddistinguere con una qualità designare; caratterizzare: l'aggettivo qualifica il nome ; un'opera che lo qualifica tra i più grandi scrittori del nostro tempo ; il linguaggio qualifica l'uomo

2.  definire una persona o una cosa con un giudizio che ne mette in risalto le qualità positive o negative: qualificare qualcuno un genio , un incapace ; non so come qualificare il suo modo di fare

3.  far conseguire una qualifica, una preparazione professionale: occorre qualificare la manodopera | (burocr.) attribuire una qualifica: è stato qualificato come impiegato di concetto

4.  (sport) selezionare i concorrenti che passano al turno successivo di una gara: i quarti di finale qualificano gli atleti che parteciperanno alle semifinali | qualificarsi v. rifl.

5.  dire il proprio nome, il proprio titolo: si è qualificato per il signor rossi ; qualificarsi come giornalista

6.  meritarsi una qualifica mediante una prova: all'esame si è qualificato idoneo

7.  (sport) superare prove di selezione per poter partecipare a determinate gare: qualificarsi per le finali.

qualificante

part. pres. di qualificare agg. che qualifica; che dà prestigio: un lavoro qualificante.  

leggi

riqualificare

v. tr. qualificare nuovamente; in partic., dare una nuova qualifica professionale o aggiornarne una precedente | riqualificarsi v. rifl. qualificarsi nuovamente o meglio. 

leggi

qualifica

s.f.  (1) appellativo, titolo che specifica le qualità positive o negative di una persona: meritarsi la qualifica di galantuomo , di imbecille  (2) un tempo, giudizio sintetico sulle capacità e il rendimento di un impiegato statale, dato ogni anno dai suoi superiori diretti: qualifica di ottimo , di valente ; note di qualifica  (3) (dir.) termine che definisce il carattere specifico dell'opera prestata dal lavoratore dipendente; si differenzia dalla categoria che ne definisce il...

leggi

qualificabile

agg. che si può qualificare, definire, caratterizzare. 

leggi

qualificativo

agg. che è adatto a qualificare, che serve a esprimere una qualità: aggettivo qualificativo.  

leggi

qualificato

part. pass. di qualificare agg.  (1) fornito di qualità: una persona ben qualificata | delitto qualificato , (dir.) aggravato o attenuato da circostanze previste dal codice (2) dotato di titoli, di attitudini, di una particolare preparazione professionale: un medico qualificato ; un operaio qualificato ; essere qualificato per un lavoro | lavoro qualificato , che richiede specifiche capacità. 

leggi

qualificatore

agg. e s.m. [f. -trice] (non com.) che, chi qualifica. 

leggi

qualificazione

s.f.  (1) il qualificare, il qualificarsi, l'essere qualificato: corsi di qualificazione professionale , che hanno lo scopo di fornire ai lavoratori una specifica capacità tecnica (2) (sport) gara o serie di gare che un atleta o una squadra devono superare per poter partecipare ad altre gare di livello superiore. 

leggi

Sitemap