quassia

s.f. piccolo albero dell'america dal cui legno si ricava la quassina, una sostanza amara usata in medicina (fam. simarubacee).

quassina

s.f. sostanza amara, cristallina, solubile in alcol, che si ricava dalla quassia ed è usata come insetticida (in partic. contro gli afidi) e in farmacia come tonico e stimolante. 

leggi

quassazione

s.f. in farmacia, l'operazione del ridurre in frammenti i materiali secchi vegetali (foglie, radici ecc.) da cui si vogliono ottenere infusi, oli, essenze. 

leggi

quassio

s.m. lo stesso che quassia.  

leggi

quassù

antiq. qua su, ant. quassuso o qua suso, avv. in questo luogo, qui in alto (anche preceduto da prep.): quassù in montagna ; vieni quassù un minuto ; di quassù si vede un panorama magnifico | con riferimento a luogo situato a settentrione: quassù gli inverni sono rigidi.  

leggi

Sitemap