quietismo

s.m.

1.  concezione mistico-religiosa, sviluppatasi in particolare nel cattolicesimo del sec. xvii, mirante all'unione con dio attraverso uno stato di passività e contemplazione, fino all'annullamento di ogni volontà e responsabilità umana

2.  (estens.) amore per il quieto vivere | stato di inerzia, di accettazione passiva della realtà.

Sitemap