rachi

s.m. liquore tipico di alcune zone della penisola balcanica, che si ricava dalla distillazione delle fecce.

rachi-

primo elemento di parole composte della terminologia scientifica e medica, formate modernamente, dal gr. rháchis 'spina dorsale' (rachicentesi). 

leggi

rachialgia

s.f. (med.) dolore localizzato alla colonna vertebrale. 

leggi

rachianestesia

s.f. (med.) anestesia spinale che si realizza iniettando l'anestetico nel liquido rachideo all'altezza del quarto spazio intervertebrale lombare. 

leggi

rachicentesi

s.f. (med.) puntura lombare. 

leggi

rachide

s.f.  (1) (anat.) colonna vertebrale (2) (zool.) l'asse delle penne degli uccelli dal quale partono le barbe (3) (bot.) l'asse principale di un'infiorescenza; la nervatura centrale di una foglia; nelle foglie composte, la parte distale del picciolo. 

leggi

rachideo

agg. (anat.) della rachide, della colonna vertebrale: liquido rachideo.  

leggi

rachidiano

agg. (anat.) rachideo. 

leggi

rachischisi

s.f. (med.) malformazione congenita della colonna vertebrale, che presenta una fessura verticale nell'arco posteriore di una o più vertebre; è detta anche spina bifida.  

leggi

rachitico

agg. [pl. m. -ci] (1) (med.) che è affetto da rachitismo, che presenta postumi di rachitismo: un bambino rachitico ; torace rachitico  (2) (estens.) poco sviluppato: un albero rachitico s.m. [f. -a] (med.) chi è affetto da rachitismo. 

leggi

rachitide

s.f. (med.) rachitismo. 

leggi

Sitemap