raddoppiamento

s.m.

1.  il raddoppiare, l'essere raddoppiato

2.  (ling.) iterazione di un elemento lessicale o morfologico (p. e. nell'italiano in loc. come piano piano , sotto sotto ; in greco, la ripetizione della sillaba iniziale del verbo per formare il perfetto) | raddoppiamento sintattico o fonosintattico , fenomeno per cui la consonante iniziale di una parola, quando viene a trovarsi nella frase dopo determinate parole che finiscono in vocale, si pronunzia come se fosse doppia (p. e. a casa, pr. / ak'kasa /)

3.  gioco enigmistico che consiste nel raddoppiare la consonante di una parola in modo da ottenere una parola di diverso significato (p. e. polo - pollo).

fonosintattico

agg. [pl. m. -ci] (ling.) che riguarda la fonetica e la sintassi: raddoppiamento fonosintattico (o sintattico). 

leggi

doppiatura

s.f. (mar.) rinforzo dello scafo di una nave in ferro, mediante raddoppiamento del fasciame. 

leggi

raddoppiare

v. tr. [io raddóppio ecc.] rendere doppio; per estens., accrescere, aumentare: raddoppiare la paga ; raddoppiare gli sforzi , l'attenzione | v. intr. [aus. essere nel sign. 1, avere nei sign. (1) e 3] (2) diventare doppio; per estens., accrescersi, aumentare: il capitale è raddoppiato ; l'impeto del vento raddoppiò  (3) andare di raddoppio, detto di cavallo (4) nel gioco del biliardo, fare il raddoppio. 

leggi

raddoppiato

part. pass. di raddoppiare agg.  (1) aumentato fino a diventare doppio; per estens., accresciuto notevolmente: capitali raddoppiati ; ricominciare con raddoppiate energie  (2) che è ripiegato su sé stesso, o formato da due strati: tessuto raddoppiato § raddoppiatamente avv.  

leggi

raddoppiatura

s.f. (non com.) il raddoppiare, l'essere raddoppiato. 

leggi

raddoppio

s.m.  (1) raddoppiamento: il raddoppio di una linea ferroviaria , la costruzione di un secondo binario per consentire il transito contemporaneo di due treni (2) l'andatura del cavallo che muove insieme prima i piedi anteriori e poi quelli posteriori (3) (sport) nella scherma, ripresa d'attacco sull'avversario che ha parato un primo attacco senza rispondere o arretrando (4) (mus.) ripetizione di un suono all'unisono o alla distanza di un'ottava (5) nel gioco del biliardo,...

leggi

Sitemap