raddoppio

s.m.

1.  raddoppiamento: il raddoppio di una linea ferroviaria , la costruzione di un secondo binario per consentire il transito contemporaneo di due treni

2.  l'andatura del cavallo che muove insieme prima i piedi anteriori e poi quelli posteriori

3.  (sport) nella scherma, ripresa d'attacco sull'avversario che ha parato un primo attacco senza rispondere o arretrando

4.  (mus.) ripetizione di un suono all'unisono o alla distanza di un'ottava

5.  nel gioco del biliardo, colpo per cui la palla batte contro due sponde opposte, percorrendo due volte la stessa linea

6.  nel linguaggio del teatro, doppione.

son

(1) s.m. invar. unità di misura della sensazione soggettiva dell'intensità sonora, equivalente a 40 fon (successivamente ogni raddoppio di son è uguale all'aumento di (2) fon). 

leggi

raddoppiare

v. tr. [io raddóppio ecc.] rendere doppio; per estens., accrescere, aumentare: raddoppiare la paga ; raddoppiare gli sforzi , l'attenzione | v. intr. [aus. essere nel sign. 1, avere nei sign. (1) e 3] (2) diventare doppio; per estens., accrescersi, aumentare: il capitale è raddoppiato ; l'impeto del vento raddoppiò  (3) andare di raddoppio, detto di cavallo (4) nel gioco del biliardo, fare il raddoppio. 

leggi

raddoppiamento

s.m.  (1) il raddoppiare, l'essere raddoppiato (2) (ling.) iterazione di un elemento lessicale o morfologico (p. e. nell'italiano in loc. come piano piano , sotto sotto ; in greco, la ripetizione della sillaba iniziale del verbo per formare il perfetto) | raddoppiamento sintattico o fonosintattico , fenomeno per cui la consonante iniziale di una parola, quando viene a trovarsi nella frase dopo determinate parole che finiscono in vocale, si pronunzia come se fosse doppia (p. e. a casa,...

leggi

raddoppiato

part. pass. di raddoppiare agg.  (1) aumentato fino a diventare doppio; per estens., accresciuto notevolmente: capitali raddoppiati ; ricominciare con raddoppiate energie  (2) che è ripiegato su sé stesso, o formato da due strati: tessuto raddoppiato § raddoppiatamente avv.  

leggi

raddoppiatura

s.f. (non com.) il raddoppiare, l'essere raddoppiato. 

leggi

Sitemap