radioattività

s.f. (fis.) emissione di radiazioni di natura corpuscolare (raggi alfa e beta) e talvolta elettromagnetica (raggi gamma) da parte di certi elementi detti, perciò, radioattivi; può essere spontanea oppure indotta artificialmente attraverso il bombardamento di un nucleo stabile con radiazioni quali neutroni, protoni ecc.; ha varie e importanti applicazioni, ma al di sopra di certi livelli è biologicamente dannosa e in alcuni casi può attentare al ciclo vitale di intere zone del nostro pianeta.

toron

s.m. invar. (fis.) emanazione del torio per radioattività naturale. 

leggi

curie

s.m. invar. (fis.) denominazione non più in uso dell'unità di misura della radioattività, pari all'incirca alla radioattività emessa in un secondo da un grammo di radio (ora sostituita dal becquerel). 

leggi

nanocurie

s.m. invar. (fis.) unità di misura della radioattività corrispondente a un miliardesimo di curie. 

leggi

disintegrazione

s.f. il disintegrare, il disintegrarsi, l'essere disintegrato | disintegrazione atomica , nucleare , (fis.) trasformazione materiale di nuclei atomici per radioattività naturale o artificiale. 

leggi

attivazione

s.f. l'attivare, l'essere attivato: l'attivazione di un tronco ferroviario | (chim.) condizione che mette degli elementi reattivi in grado di reagire | (fis.) indurre radioattività artificiale mediante bombardamento con radiazioni di vario tipo. 

leggi

Sitemap