radiografia

s.f.

1.  procedimento di analisi usato in medicina a scopo diagnostico o anche in ambito tecnico, consistente nel sottoporre una parte del corpo o un oggetto ai raggi x per ottenere l'immagine fotografica delle sue parti interne; la fotografia ottenuta in questo modo: fare una radiografia ; interpretare una radiografia

2.  (fig.) analisi, esame molto approfondito: fare la radiografia di un fenomeno , delle fasi di un evento.

isterografia

s.f. (med.) radiografia dell'utero. 

leggi

placentografia

s.f. (med.) radiografia della placenta. 

leggi

broncografia

s.f. (med.) radiografia dell'albero bronchiale. 

leggi

mammografia

s.f. (med.) radiografia della mammella femminile. 

leggi

cistografia

s.f. (med.) radiografia della vescica urinaria. 

leggi

urogramma

s.m. [pl. -mi] (med.) radiografia dell'apparato urinario. 

leggi

aortografia

s.f. (med.) radiografia dell'aorta mediante introduzione di sostanze radiopache. 

leggi

pielogramma

s.m. [pl. -i] (med.) radiografia delle vie urinarie ottenuta mediante pielografia. 

leggi

flebografia

s.f. (med.) radiografia che mostra lo stato e il decorso delle vene. 

leggi

telecuore

s.m. (med.) apparecchio radiologico che, posto a una certa distanza dal paziente, realizza immagini radiologiche particolarmente nitide del profilo cardiaco | la radiografia così ottenuta. 

leggi

radiografare

v. tr. [io radiògrafo ecc.] (1) sottoporre a radiografia (2) (fig.) esaminare, analizzare in profondità: radiografare una situazione , un conflitto.  

leggi

radiografico

agg. [pl. m. -ci] di, della radiografia; ottenuto per mezzo della radiografia: pellicola radiografica ; esame radiografico § radiograficamente avv. per mezzo della radiografia. 

leggi

Sitemap