sagrato

(1)

lett. sacrato, s.m.

1.  spazio consacrato antistante alla chiesa, spesso sopraelevato di qualche gradino rispetto al livello della strada

2.  (ant.) terra benedetta riservata alla sepoltura dei cristiani, situata per lo più accanto alla chiesa.

sagrato (2)

vedi sacrato 1.

sacrato

vedi sagrato 1. 

leggi

sagra

ant. sacra, s.f.  (1) (ant.) cerimonia di consacrazione solenne: la sacra di enrico v , titolo di una poesia di g. carducci | festa annuale per celebrare la ricorrenza della consacrazione di una chiesa (2) (estens.) festa popolare con fiera e mercato: la sagra dell'uva ; sagra paesana  (3) (lett.) commemorazione solenne di grandi imprese e avvenimenti: la sagra dei mille.  

leggi

sagramento

e deriv. vedi sacramento e deriv.  

leggi

sagrestana

o sacrestana, s.f.  (1) monaca a cui è affidata la cura della sagrestia e della chiesa di un convento o di un monastero (2) (pop.) moglie del sagrestano. 

leggi

sagrestano

o sacrestano, s.m. laico stipendiato che ha l'incarico di tenere in ordine la sagrestia e gli arredi sacri, nonché di curare la pulizia della chiesa. 

leggi

sagrestia

o sacrestia, non com. sacristia, s.f.  (1) locale annesso alla chiesa, in cui si custodiscono gli addobbi sacri, i paramenti e le vesti liturgiche ' c'è odor di sagrestia! , si dice con riferimento a luoghi, ambienti in cui si rilevano influenze clericali e atteggiamenti bigotti (2) nelle banche, camera sotterranea corazzata in cui sono custoditi i valori maggiori. 

leggi

sagrificare

e deriv. vedi sacrificare e deriv.  

leggi

sagrificio

sagrifizio vedi sacrificio

leggi

Sitemap