salato

part. pass. di salare agg.

1.  che contiene sale: acqua salata

2.  condito, insaporito con sale: pane salato ; formaggio salato | si dice di vivanda in cui è stato messo troppo sale: questa minestra è salata

3.  conservato con sale, sotto sale: pesce salato ; carne salata

4.  (fig.) mordace, arguto: una risposta salata | salace, piccante: una storiella salata

5.  (fig.) caro di prezzo: un abito , un conto salato | pagarla salata , scontarla duramente s.m.

6.  cibo dal sapore salato: preferire il salato al dolce

7.  carne di maiale salata e insaccata; affettato: servire i salati § salatamente avv.

8.  (non com.) con molto sale

9.  (fig.) in modo pungente; salacemente

10.  (fig.) a caro prezzo: pagare salatamente , pagarla salata.

salatoio

s.m. locale del caseificio adibito alla salatura dei formaggi. 

leggi

salatore

s.m. [f. -trice] (non com.) chi sala | nell'industria conserviera, operaio addetto alla salatura. 

leggi

salatino

s.m. pasticcino salato che si prende col tè o con l'aperitivo. 

leggi

mosciame

s.m. filetto di tonno o di delfino salato e fatto seccare. 

leggi

fusaglia

s.f. (roman.) seme del lupino tenuto in acqua e salato per essere mangiato. 

leggi

giuncata

s.f. latte rappreso non salato che si mette a scolare in cestelli o su piccole stuoie di giunco. 

leggi

sciott

s.m. invar. (geog.) lago temporaneo, salato e poco profondo, che si forma nei deserti caldi dopo acquazzoni abbondanti; è tipico degli altipiani algerini | il bacino che rimane quando tale lago si asciuga. 

leggi

saporito

part. pass. di saporire agg.  (1) che ha sapore; che ha un buon sapore: uno spezzatino , un intingolo saporito ; queste pesche sono molto saporite  (2) si dice di cibo salato più del giusto, ma non sgradevole: questo brodo è piuttosto saporito | un conto saporito , (fig.) caro, abbastanza salato (3) (fig.) arguto, vivace: una storiella , una prosa saporita | fatto con gusto, con piacere: un sonno saporito § saporitamente avv.  (4) con ricchezza di sapori;...

leggi

salare

v. tr. condire un cibo col sale; cospargere di sale un alimento per conservarlo: salare la minestra ; salare il pesce | salare la scuola , (fig. region.) assentarsi dalle lezioni senza giustificazione; marinare la scuola. 

leggi

sala

s.f.  (1) ampio ambiente interno di edifici o appartamenti, destinato a usi o attività che prevedono o comportano la presenza di numerose persone: sala da pranzo ; sala delle conferenze ; sala da gioco ; sala da ballo , locale pubblico attrezzato per potervi ascoltare musica e danzare; sala da tè , locale, annesso a un bar, dove i clienti vengono serviti al tavolo; sala d'aspetto , per il pubblico in attesa, nelle stazioni o presso uffici e studi pubblici e privati; sala di convegno ,...

leggi

sala

s.f. organo di collegamento rigido tra due ruote ' sala montata , nei veicoli ferroviari, complesso dell'asse e delle ruote montate su di esso. 

leggi

sala

s.f. nome generico di diverse piante palustri con infiorescenze a spiga e foglie lineari che vengono usate per impagliare (fam. tifacee). 

leggi

salacca

region. saracca, s.f.  (1) (pop.) sarda o aringa o altro pesce simile conservato sotto sale o affumicato | campare con una salacca , (fig.) vivere poveramente ' sembrare una salacca , (fig.) si dice di persona magra e allampanata (2) (fig. scherz.) sciabola | colpo dato con forza a mano aperta. 

leggi

salaccaio

s.m. [f. -a] (rar.) venditore di salacche. 

leggi

salaccio

s.m. (chim.) miscela grezza di vari sali che si separa da acque saline naturali. 

leggi

salace

agg.  (1) (ant.) eccitante, afrodisiaco (2) (estens.) scurrile, lascivo: battute , storielle salaci  (3) (fig.) mordace, pungente: una battuta salace § salacemente avv.  

leggi

salacità

s.f. l'essere salace. 

leggi

salagione

s.f. (rar.) salatura, spec. del pesce da conservare. 

leggi

salam

inter. formula di saluto di origine araba usata talora in tono scherzoso. 

leggi

Sitemap