sistema

s.m. [pl. -mi]

1.  ciò che è costituito da più elementi interdipendenti, uniti tra loro in modo organico | sistema sociale , l'insieme dei rapporti e delle interazioni esistenti tra componenti di un corpo sociale | sistema economico , l'insieme dei rapporti che si stabiliscono tra gruppi di individui in relazione alle attività produttive, ai modi di produzione e allo scambio dei beni | sistema musicale , insieme di rapporti che collegano gli elementi di un determinato linguaggio musicale; anche, la sua codificazione teorica: sistema tonale , temperato , dodecafonico | in economia e in diritto: sistema monetario , insieme formato dall'unità monetaria di uno stato e dai multipli e sottomultipli di essa; sistema monetario internazionale , insieme delle istituzioni e delle norme che regolano i rapporti fra le banche centrali e i rapporti di scambio tra le monete dei diversi paesi; sistema bancario , l'insieme delle banche e degli istituti di credito a medio-lungo termine posti sotto il controllo della banca centrale; sistema tributario , complesso delle regole e degli strumenti organizzativi che presiedono al reperimento delle entrate pubbliche di uno stato | in chimica: sistema cristallino , cristallografico , ognuno dei raggruppamenti di forme cristalline caratterizzato da un particolare tipo di simmetria; sistema periodico degli elementi , disposizione di tutti gli elementi chimici, secondo l'ordine crescente del loro numero atomico, in una tavola (p. e. quella elaborata dal chimico russo d. i. mendeleev) che mette in evidenza il ricorrere di proprietà simili | sistema solare , (astr.) il sole e l'insieme di pianeti, satelliti, comete e altri corpi celesti che gravitano intorno a esso

2.  nell'ambito del suo significato generale, il termine assume accezioni particolari all'interno delle varie discipline | (filos.) complesso ordinato di cognizioni e ragionamenti che scaturiscono da determinati assiomi o principi fondamentali: il sistema tomistico , hegeliano | (astr.) complesso di ipotesi destinate a spiegare il meccanismo dei corpi celesti: sistema tolemaico , copernicano | (mat.) complesso di enti geometrici e matematici messi in relazione reciproca da leggi basate su alcuni postulati fondamentali convenzionali: un sistema di assi cartesiani ; il sistema metrico decimale ; sistema di equazioni , insieme di equazioni che ammettono le medesime soluzioni | (ling.) insieme concatenato e organico di forme e funzioni linguistiche: sistema morfologico , sintattico , fonematico ; sistema di segni , in semiologia, complesso organico e codificato di segni convenzionali in uso in una comunità e aventi funzioni comunicative | (fis.) insieme di elementi coordinati al conseguimento di un effetto: sistema di leve ; sistema ottico | (biol.) complesso delle parti di un organismo che concorrono allo svolgimento di una determinata funzione; apparato : sistema linfatico , nervoso ; sistema respiratorio , circolatorio | (geol.) complesso di strati sedimentari formatisi durante un periodo geologico | (geog.) complesso degli elementi omogenei di un territorio: sistema orografico , idrografico | teoria , scienza dei sistemi , quella che studia i principi di funzionamento dei sistemi complessi (dalle reti telefoniche agli organismi viventi), la loro progettazione e la loro regolazione

3.  l'organizzazione politica, economica e sociale di uno stato: sistema monarchico , repubblicano ; sistema socialista , capitalistico | (assol.) lo stato, in quanto organizzazione che esercita un potere; regime: integrarsi nel sistema , essere fuori del sistema , essere, non essere parte del sistema socio-politico dominante

4.  complesso di procedimenti finalizzati alla realizzazione di un progetto; metodo: un razionale sistema di irrigazione , di insegnamento | modo di comportarsi, di agire; condotta: sistema di vita ; usare il sistema forte , ricorrere a mezzi drastici

5.  nel gioco del calcio, particolare tattica introdotta in italia intorno al 1940, diretta a realizzare una più efficace marcatura degli avversari e a dare maggiore verticalità al gioco, in contrapposizione alla disposizione a linee orizzontali del cosiddetto metodo

6.  nei giochi basati sui pronostici, qualsiasi metodo statistico che consenta di giocare in modo più razionale; anche, l'insieme dei pronostici basati su tale metodo: giocare un sistema al totocalcio. dim. sistemino accr. sistemone

7.  (inform.) insieme dei componenti hardware di un elaboratore; configurazione | sistema (di elaborazione) , insieme dei componenti hardware e software di un elaboratore; anche, insieme di uomini, macchine, programmi e strutture di servizio che operano come entità autosufficiente nell'elaborazione dei dati | sistema (operativo) , insieme speciale di programmi che gestisce le risorse di un elaboratore (memorie periferiche, programmi, dati ecc.) e tutte le operazioni di input e output possibili con esse: comandi di sistema ; disco di sistema , disco magnetico contenente il sistema operativo | sistema esperto , insieme di programmi (tra cui un programma di ragionamento automatico, una base di conoscenze e un'interfaccia utente) in grado di risolvere automaticamente problemi anche complessi relativi a un settore specialistico di conoscenze, che esso è in grado di ampliare progressivamente senza ricevere ulteriori istruzioni dall'esterno | sistema informativo , in un'azienda, insieme coordinato di risorse umane e materiali che, sfruttando le procedure automatiche di elaborazione dei dati, è in grado di cercare, raccogliere, memorizzare, comunicare e impiegare informazioni utili all'attività aziendale.

sistemare

v. tr. [io sistèmo ecc.] (1) dare un'organizzazione sistematica a una materia; organizzare più elementi in un sistema (2) mettere in ordine, mettere a posto; dare un assetto opportuno a qualcosa: sistemare la casa ; ho sistemato gli scatoloni in soffitta ; sistemare gli appunti | definire, regolare, risolvere: sistemare una lite , una vertenza  (3) collocare in un alloggio: i parenti vennero sistemati in albergo  (4) procurare un'occupazione, un lavoro: sistemare il figlio in...

leggi

sistemata

s.f. il sistemare, l'essere sistemato in fretta, alla meglio. 

leggi

sistematica

s.f. (scient.) metodo per ordinare un insieme di conoscenze in un sistema | sistematica botanica , zoologica , ramo della biologia che classifica gli organismi vegetali o animali in base alle loro affinità | sistematica chimica , insieme di procedimenti, da eseguire in una determinata sequenza, per l'analisi qualitativa di miscele di sostanze inorganiche. 

leggi

sistematicità

s.f. qualità di ciò che è sistematico. 

leggi

sistematico

agg. [pl. m. -ci] (1) che costituisce un sistema o appartiene a un sistema: classificazione sistematica | (filos.) che tende a costituire un sistema o a ordinarsi in un sistema (2) eseguito secondo un sistema; che avviene secondo precise leggi, con regolarità: metodo , lavoro , fenomeno sistematico | metodico, preciso: uno studioso sistematico ; una mente sistematica  (3) puntiglioso, fatto per principio, per partito preso: una opposizione...

leggi

sistematizzare

v. tr. rendere sistematico; ordinare, classificare secondo un determinato sistema. 

leggi

sistematizzazione

s.f. il sistematizzare, l'essere sistematizzato. 

leggi

sistemazione

s.f. il sistemare, il sistemarsi, l'essere sistemato: una sistemazione inadeguata della materia ; una razionale sistemazione dei mobili ; ha trovato una buona sistemazione , un buon impiego, un buon alloggio. 

leggi

acromatico

agg. [pl. m. -ci] (fis.) si dice di sistema ottico che presenta acromatismo: lenti acromatiche.  

leggi

accentratore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi accentra: sistema accentratore ; nel lavoro è un vero accentratore.  

leggi

acromatismo

s.m. (fis.) in un sistema ottico, proprietà di ridurre al minimo l'aberrazione cromatica; anche, assenza di aberrazione cromatica. 

leggi

accusatorio

agg.  (1) che accusa, che contiene un'accusa; che è proprio dell'accusatore: discorso , tono accusatorio  (2) sistema accusatorio , (dir.) tipo di processo penale, proprio dei paesi anglosassoni, caratterizzato dalla parità tra accusa e difesa e dalla pubblicità degli atti del processo; si contrappone al sistema inquisitorio.  

leggi

aeroponica

s.f. (agr.) sistema di coltivazione delle piante consistente nell'inserirne le radici in un tubo cavo dove vengono poste le sostanze nutritive. 

leggi

adiabatico

agg. [pl. m. -ci] (fis.) si dice di una trasformazione termodinamica nel corso della quale un sistema fisico si modifica senza scambiare calore con l'ambiente che lo circonda. 

leggi

acquario

o anche aquario, s.m. vasca o sistema di vasche in cui si tengono in vita piante o animali acquatici; per estens., l'edificio in cui si trovano tali vasche. 

leggi

accentramento

s.m.  (1) l'accentrare, l'accentrarsi (2) (dir.) sistema amministrativo per il quale le decisioni rilevanti sono riservate agli organi centrali, mentre gli organi periferici e locali funzionano da strumenti esecutivi. 

leggi

sistemica

s.f. sistemistica. 

leggi

sistemico

agg. [pl. m. -ci] (1) di un sistema, che concerne un sistema | affezioni , malattie sistemiche , (med.) che interessano un intero sistema (p. e. il sistema nervoso) (2) sistemistico § sistemicamente avv. dal punto di vista sistemico. 

leggi

Sitemap