sottraendo

s.m. (mat.) il secondo termine di una differenza, quello che deve essere sottratto al diminuendo per ottenere il resto.

minuendo

s.m. (mat.) il primo termine di una sottrazione, quello a cui va tolto il sottraendo per ottenere la differenza. 

leggi

emiparassita

s.m. e f. [pl. m. -ti] pianta verde autotrofa che completa la sua nutrizione sottraendo acqua e sali minerali ad altri vegetali. 

leggi

sottrarre

v. tr. [coniugato come trarre] (1) levare, portar via da qualcuno o da qualcosa: sottrarre alla curiosità dei presenti , agli sguardi del pubblico ' liberare, salvare: sottrarre a (o da) un pericolo  (2) (fig.) togliere con l'astuzia o l'inganno: il ladro gli sottrasse il portafogli  (3) (mat.) determinare la differenza di due numeri togliendo dal più grande il più piccolo: sottrarre trenta da cinquanta | sottrarsi v. rifl. sfuggire, evitare qualcosa: sottrarsi alla morte ,...

leggi

sottrattivo

agg. che sottrae, che serve a sottrarre; che si avvale di una sottrazione | angiografia sottrattiva , nella quale l'immagine finale è ottenuta per successive sottrazioni di parti non essenziali della prima immagine. 

leggi

sottratto

part. pass. di sottrarre e agg. nei sign. del verbo. 

leggi

sottrattore

agg. e s.m. [f. -trice] (non com.) che, chi sottrae. 

leggi

sottrazione

s.f.  (1) il sottrarre, il portar via (2) operazione aritmetica con la quale si calcola la differenza fra due numeri (detti minuendo e sottraendo) | in algebra, operazione binaria inversa dell'addizione. 

leggi

Sitemap