tabe

s.f.

1.  nell'antica terminologia medica, deperimento progressivo che porta alla morte | tabe dorsale , processo degenerativo dei cordoni posteriori del midollo spinale, di origine luetica, che produce incapacità di coordinamento motorio e dolori agli arti

2.  (lett.) pus, materia che cola dalle piaghe o dalle ferite

3.  (fig.) degradazione, corruzione morale: tabe sociale.

tabaccaio

s.m. [f. -a] chi gestisce una tabaccheria. 

leggi

tabaccare

v. intr. [io tabacco , tu tabacchi ecc. ; aus. avere] fiutare abitualmente tabacco da naso. 

leggi

tabaccato

part. pass. di tabaccare agg. (non com.) che è di colore simile a quello del tabacco. 

leggi

tabaccheria

s.f. bottega in cui si vendono tabacchi e altri generi di monopolio statale. 

leggi

tabacchicoltore

o tabacchicultore , s.m. [f. -trice] coltivatore di tabacco. 

leggi

tabacchicoltura

o tabacchicultura , s.f. coltivazione del tabacco. 

leggi

tabacchiera

s.f. piccola scatola, quasi sempre tascabile, usata per tenervi il tabacco da fiuto: tabacchiera d'argento , d'oro. dim. tabacchierina.  

leggi

tabacchificio

s.m. stabilimento per la lavorazione del tabacco. 

leggi

tabacchina

s.f. operaia che lavora nelle manifatture di tabacchi. 

leggi

tabacchino

s.m.  (1) chi provvede alle varie fasi di lavorazione (infilzamento, fermentazione, stagionatura, selezione ecc.) delle foglie di tabacco (2) (region.) tabaccaio. 

leggi

Sitemap