taccato

part. pass. di taccare agg. (non com.)

1.  segnato con tacca, munito di tacche

2.  macchiato, chiazzato.

tacca

s.f.  (1) piccola incisione a forma di cuneo su una superficie: fare delle tacche su un pezzo di legno | le tacche del braccio della stadera , i segni corrispondenti a un determinato peso | tacca (o taglia) di contrassegno , in passato, nell'economia agricola, incisione che si praticava sulle due parti combacianti di un'assicella preventivamente spezzata, le quali venivano poi conservate l'una dal debitore e l'altra dal creditore per attestare un'avvenuta somministrazione di beni al...

leggi

taccagneria

s.f. l'essere taccagno; avarizia, tirchieria. 

leggi

taccagno

agg. che è restio a spendere; avaro, tirchio, spilorcio s.m. [f. -a] persona taccagna: è un vero taccagno § taccagnamente avv.  

leggi

taccamacca

s.f. oleoresina bruno-giallastra contenuta in piante diverse, un tempo usata a scopo terapeutico. 

leggi

taccare

v. tr. [io tacco , tu tacchi ecc.] (ant.) apporre la tacca su stoffe o panni. 

leggi

taccata

s.f. (mar.) ciascuno dei sostegni di legno che, negli scali di costruzione o nei bacini di carenaggio, vengono posti sotto la carena della nave per mantenerla ritta. 

leggi

taccheggiare

v. tr. [io tacchéggio ecc.] (tip.) fare il taccheggio. 

leggi

taccheggiare

v. tr. e intr. [io tacchéggio ecc. ; aus. dell'intr. avere] rubare col sistema del taccheggio. 

leggi

taccheggiatore

s.m. [f. -trice] chi ruba merci esposte per la vendita. 

leggi

taccheggio

s.m. (tip.) l'operazione di applicare sottili strisce di carta (tacchi) sul foglio che avvolge il cilindro, per rendere uniforme la pressione ed evitare così lievi disuguaglianze di stampa. 

leggi

Sitemap