tacito

agg.

1.  (lett.) che tace, non dice parola | (estens.) che non fa rumore; silenzioso: passo tacito ; al tacito / morir d'un giorno inerte (manzoni il cinque maggio)

2.  (fig.) che è espresso in modo non palese, ma intuibile: una tacita preghiera ; un tacito rimprovero ; tra noi c'è un tacito accordo § tacitamente avv. in silenzio; segretamente, in maniera non esplicita.

tacitiano

agg.  (1) dello storico latino cornelio tacito (54/55 - 120 ca), o che si riferisce alla sua opera, al suo stile (2) alla maniera di tacito | detto di stile, stringato, conciso: prosa tacitiana.  

leggi

riconduzione

s.f. (dir.) rinnovo tacito di un contratto di conduzione per effetto della mancata disdetta. 

leggi

acquiescenza

s.f.  (1) l'essere acquiescente; arrendevolezza | tacito consenso (2) (dir.) accettazione tacita o espressa di una sentenza sfavorevole. 

leggi

tacitismo

s.m.  (1) (lett.) lo studio e l'imitazione di tacito, del suo stile, della sua tecnica storiografica (2) corrente storiografica dei secc. xvi-xvii che si rifece al pensiero di tacito per interpretare l'assolutismo del proprio tempo e formulare principi di azione politica. 

leggi

tacitare

v. tr. [io tàcito ecc.] (1) pagare un debito, gener. con una somma inferiore a quella dovuta: tacitare un creditore  (2) far tacere, mettere a tacere: tacitare uno scandalo.  

leggi

tac

inter. voce onom. che riproduce un rumore secco, come quello di una molla che scatta; usata soprattutto dopo tic , per imitare il rumore dell'orologio. 

leggi

tac

s.f. invar. (med.) tomografia assiale computerizzata; anche, l'insieme delle apparecchiature per eseguire questo esame diagnostico. 

leggi

tacca

s.f.  (1) piccola incisione a forma di cuneo su una superficie: fare delle tacche su un pezzo di legno | le tacche del braccio della stadera , i segni corrispondenti a un determinato peso | tacca (o taglia) di contrassegno , in passato, nell'economia agricola, incisione che si praticava sulle due parti combacianti di un'assicella preventivamente spezzata, le quali venivano poi conservate l'una dal debitore e l'altra dal creditore per attestare un'avvenuta somministrazione di beni al...

leggi

taccagneria

s.f. l'essere taccagno; avarizia, tirchieria. 

leggi

taccagno

agg. che è restio a spendere; avaro, tirchio, spilorcio s.m. [f. -a] persona taccagna: è un vero taccagno § taccagnamente avv.  

leggi

taccamacca

s.f. oleoresina bruno-giallastra contenuta in piante diverse, un tempo usata a scopo terapeutico. 

leggi

taccare

v. tr. [io tacco , tu tacchi ecc.] (ant.) apporre la tacca su stoffe o panni. 

leggi

taccata

s.f. (mar.) ciascuno dei sostegni di legno che, negli scali di costruzione o nei bacini di carenaggio, vengono posti sotto la carena della nave per mantenerla ritta. 

leggi

taccato

part. pass. di taccare agg. (non com.) (1) segnato con tacca, munito di tacche (2) macchiato, chiazzato. 

leggi

taccheggiare

v. tr. [io tacchéggio ecc.] (tip.) fare il taccheggio. 

leggi

Sitemap