tagliata

s.f.

1.  il tagliare in una sola volta e in modo rapido: dare una tagliata all'erba ; farsi dare una tagliata ai capelli. dim. tagliatina

2.  taglio degli alberi in un bosco | area di un bosco in cui sono stati tagliati gli alberi

3.  (mil.) interruzione di una strada o di un passaggio, ottenuta scavando un fossato e ammassando tronchi di alberi abbattuti

4.  (ant.) strage, sterminio

5.  costata di manzo alla griglia che viene servita a fettine sottili, condite con olio ed erbe aromatiche.

maltagliato

s.m. (spec. pl.) tipo di pasta per minestra tagliata in pezzi irregolari di forma romboidale. 

leggi

contraffilo

s.m. la parte della tomaia che sporge intorno alla scarpa e viene tagliata col trincetto per essere portata a filo. 

leggi

pemmican

s.m. invar. carne di renna o di pesce seccata e affumicata, tagliata a strisce e compressa; è cibo tipico dei pellirosse. 

leggi

galantina

s.f. piatto freddo fatto con carne e ingredienti vari (tartufi, droghe, pistacchi); si serve tagliata a fette e coperta di gelatina: galantina di pollo.  

leggi

costoletta

s.f.  (1) dim. di costola  (2) costola di vitello, maiale o agnello macellato, tagliata insieme con la carne che la ricopre, da cuocere arrosto o fritta; cotoletta. 

leggi

tagliare

v. tr. [io tàglio ecc.] (1) fendere, dividere un oggetto o un corpo in più parti o pezzi per mezzo di una lama o di un altro strumento affilato; recidere: tagliare il formaggio , la carne , il pane ; tagliare un nastro , una corda ; tagliare con il coltello , con le forbici , con l'accetta ; tagliare il salame , affettarlo; tagliare il fieno , falciarlo; tagliare un bosco , abbatterne gli alberi; tagliarsi le unghie , i capelli , accorciarli; tagliare un arto , amputarlo; tagliare la gola...

leggi

tagliato

part. pass. di tagliare agg.  (1) nei sign. del verbo | accorciato, ridotto: portare i capelli tagliati | eliminato, soppresso: le parti tagliate di un romanzo  (2) fatto, formato: una roccia tagliata a picco | (fig.) fatto appositamente; adatto, idoneo: una cosa tagliata apposta per qualcuno , che gli si adatta perfettamente; essere tagliato per qualcosa , avere attitudine per essa | tagliato alla buona , all'antica , detto di persona, che ha modi...

leggi

taglia

s.f.  (1) (ant.) tributo, imposta (2) il prezzo fissato per un riscatto; oggi, il premio che le autorità promettono a chi faccia arrestare un ricercato: mettere una taglia sul capo di un pericoloso bandito  (3) complessione fisica di una persona; la statura e le altre misure del corpo: essere di taglia robusta | nell'industria delle confezioni, misura di abito o di indumento, indicata con numeri convenzionali: abito di taglia 42 ; taglia forte , misura di abito per persone...

leggi

taglia

s.f. (mar.) grosso paranco composto di una serie di carrucole fisse e mobili. 

leggi

tagliabile

agg.  (1) che si può tagliare: un legno facilmente tagliabile  (2) (ant.) assoggettabile a una taglia, cioè a una particolare imposta. 

leggi

tagliabordi

s.m. invar. attrezzo munito di lama a forma di disco girevole, che si usa per tagliare l'erba ai margini di aiuole o prati. 

leggi

tagliaborse

s.m. e f. invar. (non com.) chi pratica il borseggio tagliando tasche o borse. 

leggi

tagliaboschi

s.m. invar. chi per mestiere abbatte gli alberi e ne taglia i tronchi e i rami in pezzi trasportabili. 

leggi

tagliacalli

s.m. invar. attrezzo dotato di una piccola lama per tagliare le escrescenze callose. 

leggi

tagliacarte

s.m. invar.  (1) arnese a forma di coltello, di materiale vario, usato per tagliare carte o pagine di libri intonsi (2) (ind.) macchina per tagliare blocchi di carta, costituita essenzialmente di un piano fisso e di una lama tranciante. 

leggi

tagliacedole

s.m. invar. arnese a forma di piccola squadra, usato per staccare le cedole. 

leggi

tagliacerchio

s.m. invar. parte che s'inserisce nell'asta mobile del compasso per tracciare un cerchio. 

leggi

Sitemap