tamponare

v. tr. [io tampóno ecc.]

1.  chiudere con un tampone: tamponare una ferita ; tamponarsi il naso con dell'ovatta , per arrestare un'emorragia | tamponare una falla , chiudere con mezzi di fortuna un'apertura prodottasi improvvisamente; (fig.) rimediare in qualche modo a una manchevolezza, a una difficoltà

2.  urtare contro un veicolo che precede: il pullman tamponò la macchina ferma

3.  (chim.) fissare l'acidità o l'alcalinità di una soluzione a un valore dato.

zaffare

v. tr. turare o tamponare con uno zaffo: zaffare una botte ; zaffare una ferita.  

leggi

tamponamento

s.m.  (1) il tamponare, l'essere tamponato: il tamponamento di una falla | (med.) applicazione di tamponi emostatici o antisettici in una cavità o in una ferita; zaffatura (2) urto di un veicolo contro un altro che lo precede: tamponamento a catena , in cui vengono coinvolti più veicoli. 

leggi

tamponatura

s.f. tamponamento (nel sign. 1). 

leggi

tampone

s.m.  (1) (med.) grosso batuffolo di garza o di ovatta usato per arrestare un'emorragia o per medicare ferite | tampone diagnostico , quello usato per eseguire prelievi batteriologici all'interno di una cavità del corpo. dim. tamponcino  (2) assorbente intimo femminile (3) cuscinetto imbevuto di inchiostro per timbri | cuscinetto formato da diversi strati di carta assorbente, per asciugare la scrittura a inchiostro (4) respingente delle carrozze ferroviarie (5) (mus.)...

leggi

Sitemap