tenaglia

ant. tanaglia, s.f.

1.  spec. pl. attrezzo formato da due ganasce simmetriche articolate mediante un perno, che serve per afferrare e stringere: le tenaglie del fabbro , del dentista , del falegname ; togliere un chiodo con le tenaglie ; tenaglie piane , con labbra lunghe e piatte che, serrate, combaciano per il lungo; tenaglie a taglio , con labbra curve, corte e a bordo tagliente | a tenaglia , si dice di oggetto a forma di tenaglia o che funziona come una tenaglia | manovra a tenaglia , (mil.) movimento strategico con cui si attacca il nemico sui due fianchi per poi accerchiarlo | cavar di bocca le parole con le tenaglie a qualcuno , (fig.) costringere a parlare qualcuno che è restio. dim. tenaglietta , tenaglina accr. tenaglione (m.)

2.  pl. (pop.) le chele di scorpioni, granchi e altri aracnidi o crostacei

3.  elemento delle opere di fortificazione aperto a tenaglia, che permetteva di far convergere i colpi su chi assaliva i bastioni.

rivettatrice

s.f. utensile a tenaglia usato per ribattere rivetti. 

leggi

gavaina

s.f. grossa tenaglia da fabbro, con ganasce a doccia, che si usa per afferrare longitudinalmente il pezzo. 

leggi

tronchese

s.m. o f. (spec. pl.) utensile a forma di tenaglia con ganasce taglienti per tagliare fili e sbarre metallici. dim. tronchesino , tronchesina.  

leggi

Sitemap