tessitura

s.f.

1.  operazione, risultato, modo del tessere: la tessitura della canapa , della lana ; tessitura fitta , rada

2.  stabilimento industriale in cui si tesse: domani visiteremo la nuova tessitura

3.  (estens.) intreccio, lavoro d'intreccio: la tessitura di un cestello , di una stuoia

4.  (fig.) trama, intreccio di un'opera letteraria e sim.: la tessitura di quel romanzo è debole | tessitura contrappuntistica , (mus.) l'insieme delle parti vocali o strumentali che, intrecciandosi, formano il tessuto armonico e melodico

5.  organizzazione, macchinazione: la tessitura di un complotto

6.  (mus.) ambito dei suoni, dal grave all'acuto, che una voce o uno strumento sono in grado di cantare o suonare; registro

7.  (geol.) disposizione dei componenti cristallini di una roccia.

petrotettonica

s.f. ramo della petrografia che studia la struttura e la tessitura delle rocce. 

leggi

tessitoria

s.f. (non com.) stabilimento di tessitura | la bottega del tessitore e la sua attività. 

leggi

ragnato

part. pass. di ragnare agg. (lett.) esile e rado come una tela di ragno: e questa ragnata tessitura di grame parole l'avrà a leggere «lui»? (pascoli). 

leggi

macramè

s.m.  (1) sorta di trina pesante usata per guarnizioni, ottenuta intrecciando e lavorando insieme fili o cordoncini (2) (antiq.) tipo di armatura per la tessitura degli asciugamani; l'asciugamano stesso. 

leggi

non tessuto

loc. agg. e sost. m. si dice di tessuto prodotto con procedimento diverso dalla tessitura (p. e. mediante feltratura o trapuntatura): il feltro è un (tessuto) non tessuto.  

leggi

Sitemap