trasfiguramento

s.m. (non com.) il trasfigurare, il trasfigurarsi, l'essere trasfigurato: parole, ne le quali, parlando a lei, significasse la cagione del mio trasfiguramento (dante vita nuova).

trasfigurare

ant. transfigurare [trans-fi-gu-rà-re], v. tr. far cambiare l'aspetto esteriore: la malattia l'ha trasfigurato ; la felicità gli trasfigurò il volto | trasfigurare i fatti , (fig.) darne un'interpretazione tendenziosa, travisarli | trasfigurarsi v. rifl. mutare aspetto: trasfigurarsi per il dolore.  

leggi

trasfigurato

part. pass. di trasfigurare agg. mutato, irriconoscibile: aveva il volto trasfigurato per l'emozione.  

leggi

trasfigurazione

ant. transfigurazione [trans-fi-gu-ra-zió-ne], s.f.  (1) il trasfigurare, il trasfigurarsi, l'essere trasfigurato: molte di queste donne, accorgendosi de la mia trasfigurazione, si cominciaro a maravigliare (dante vita nuova) (2) nella tradizione cristiana, l'apparizione di gesù in gloria ai discepoli pietro, giovanni e giacomo sul monte tabor | opera figurativa che rappresenta tale evento: la trasfigurazione di raffaello | solennità religiosa con cui, il (3) agosto, la chiesa...

leggi

trasfigurire

v. tr. [io trasfigurisco , tu trasfigurisci ecc.] (non com.) trasfigurare. 

leggi

Sitemap