ubriacamento

meno com. ubbriacamento, s.m. l'ubriacarsi; ubriacatura.

ubriacare

meno com. ubbriacare, v. tr. [io ubriaco , tu ubriachi ecc.] (1) rendere ubriaco; indurre a bere fino a far divenire ubriaco: due dita di vino bastano a ubriacarmi ; lo ubriacarono e poi lo derubarono  (2) (fig.) stordire, frastornare: il caldo e la confusione lo avevano ubriacato ; ubriacare qualcuno di chiacchiere | esaltare fino a offuscare il giudizio: tutte quelle lodi lo avevano ubriacato | ubriacarsi v. rifl. o intr. pron.  (3) diventare ubriaco; bere fino a diventare...

leggi

ubriacatore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi ubriaca (anche fig.). 

leggi

ubriacatura

meno com. ubbriacatura, s.f. l'ubriacarsi, l'essere ubriaco (anche fig.): prendere una solenne ubriacatura ; era stata solo un'infatuazione, un'ubriacatura passeggera.  

leggi

ubriachezza

meno com. ubbriachezza, s.f.  (1) lo stato di chi è ubriaco: essere arrestato per ubriachezza molesta  (2) l'abitudine di ubriacarsi. 

leggi

ubriaco

meno com. ubbriaco, ant. ebriaco, tosc. briaco, agg. [pl. m. -chi] (1) si dice di chi si trova in uno stato di alterazione delle facoltà psichiche dovuto a intossicazione acuta da alcol: essere ubriaco ; tornare a casa ubriaco | ubriaco fradicio , completamente ubriaco | sei ubriaco? , si dice a chi si comporta in modo illogico, assurdo (2) (fig.) stordito, frastornato: essere ubriaco di fatica , di sonno , di stanchezza | esaltato da un sentimento intenso, da una forte passione che...

leggi

ubriacone

meno com. ubbriacone, s.m. [f. -a] chi si ubriaca abitualmente, chi ha l'abitudine di ubriacarsi. 

leggi

Sitemap