uccidere

ant. o poet. occidere, v. tr. [pass. rem. io ucci si, tu uccidésti ecc. ; part. pass. ucci so]

1.  privare della vita; portare alla morte: uccidere con un colpo d'arma da fuoco , col veleno , con una pugnalata ; uccidere in duello , in battaglia ; uccidere a tradimento ; i congiurati uccisero cesare ; uccidere una lepre ; un preparato per uccidere i topi ; fu ucciso da un infarto , da un male inguaribile ; il dolore e lo sconforto l'hanno ucciso

2.  (estens.) far perire, abbattere; opprimere (anche fig. e assol.): il gelo ha ucciso gli arboscelli ; la dittatura uccide la libertà ; una noia che uccide | uccidersi v. rifl. togliersi la vita; suicidarsi: uccidersi col gas | v. rifl. darsi vicendevolmente la morte.

cultrario

s.m. nell'antica religione romana, sacerdote incaricato di uccidere la vittima sacrificale. 

leggi

derattizzante

part. pres. di derattizzare agg. e s.m. si dice di sostanza velenosa usata per uccidere i topi. 

leggi

acaricida

agg. e s.m. [pl. m. -di] (chim.) si dice di sostanza che ha il potere di uccidere gli acari. 

leggi

decapitare

v. tr. [io decàpito ecc.] (1) uccidere tagliando la testa, spec. per effetto di una condanna (2) (estens.) privare della parte iniziale, del capo, della cima: decapitare una statua , un fiore , un articolo.  

leggi

coppiola

s.f.  (1) due colpi di doppietta o di altra arma da fuoco sparati quasi simultaneamente | fare coppiola , uccidere due diverse prede con i due colpi della doppietta (2) lancio simultaneo di due siluri. 

leggi

catoblepa

s.m. animale leggendario africano, mezzo rettile e mezzo toro, che teneva sempre il capo rivolto a terra e aveva la facoltà di uccidere con lo sguardo. 

leggi

accoppare

v. tr. [io accòppo ecc.] (pop.) colpire a morte, uccidere | (iperb.) ridurre a mal partito: accoppare qualcuno di botte | accopparsi v. rifl. o intr. pron. (pop.) uccidersi, morire. 

leggi

ammortare

v. tr. [io ammòrto ecc.] (1) eseguire un ammortamento (2) (ant.) uccidere | (fig.) indebolire, spegnere, smorzare: 'l presente rio, / che sovra sé tutte fiammelle ammorta (dante inf. xiv, 89-90). 

leggi

assassinare

v. tr.  (1) uccidere un essere umano (2) (fig. lett.) danneggiare in modo grave; opprimere, vessare: un'imposta che assassina il commercio | assassinare un lavoro , un brano musicale , eseguirlo pessimamente. 

leggi

uccidimento

s.m. (rar.) uccisione. 

leggi

ucciditore

s.m. [f. -trice] (non com.) uccisore. 

leggi

Sitemap