ufficiale

(1)

ant. uffiziale, ufiziale, uficiale, agg.

1.  si dice di documento, notizia o altra informazione emanati dall'autorità competente, con garanzia quindi di autenticità: comunicato , bollettino ufficiale ; gazzetta ufficiale

2.  che è detto o fatto secondo le formule e il protocollo prescritti, e ha quindi valore formale: ricevimento , discorso ufficiale ; andare in visita ufficiale

3.  (estens.) fatto in pubblico, reso noto a tutti: fidanzamento ufficiale

4.  (sport) si dice di gara, incontro valido ai fini di un campionato, di una classifica § ufficialmente avv. in modo, in forma ufficiale: essere ufficialmente invitato ; comunicare ufficialmente una notizia.

ufficiale (2)

ant. uffiziale, ufiziale, uficiale, s.m.

1.  chi esercita un pubblico ufficio | ufficiale sanitario , il funzionario, generalmente un medico, che dirige il servizio sanitario di un comune | ufficiale postale , impiegato che negli uffici postali è a diretto contatto col pubblico | pubblico ufficiale , chi svolge funzioni pubbliche ed è investito di autorità quando è nel loro esercizio | ufficiale giudiziario , pubblico ufficiale, ausiliario dell'ordine giudiziario, incaricato di assistere il giudice all'udienza, di provvedere all'esecuzione dei suoi ordini, di notificare citazioni, diffide, di fare intimazioni e sim. | ufficiale di stato civile , il sindaco del comune o il funzionario da lui delegato, che ha il compito di ricevere tutti gli atti concernenti lo stato civile, di custodire e conservare i registri, di rilasciare estratti e certificati | ufficiale di gara , chi è preposto al controllo del regolare svolgimento di una prova sportiva

2.  denominazione generica dei militari che ricoprono un grado da sottotenente o da guardiamarina in su: ufficiali inferiori , superiori , generali ; ufficiale dell'esercito , della marina , dell'aeronautica ; ufficiale in servizio permanente , di complemento , a riposo | ufficiale di rotta , sulle navi e sugli aerei, chi ha il compito di dirigere la rotta | ufficiale (in comando) di guardia , quello che, durante il suo turno di guardia, ha la responsabilità della nave e della navigazione | ufficiale d'ispezione , quello che, con la nave ferma, ha la responsabilità della nave per le 24 ore del suo servizio | ufficiale di comandata , quello che, finito il suo turno di guardia, deve però restare a disposizione per sostituire l'ufficiale di guardia. dim. ufficialetto , ufficialino

3.  grado di alcuni ordini cavallereschi: grand'ufficiale.

ufficialessa

s.f.  (1) (non com.) ufficiale militare di sesso femminile | donna che ricopre un pubblico ufficio: ufficialessa postale  (2) (scherz.) moglie di un ufficiale. 

leggi

ufficialetto

s.m.  (1) dim. di ufficiale (2) 2 giovane ufficiale, appena promosso. 

leggi

attuario

s.m.  (1) (st.) ufficiale dell'esercito romano addetto agli approvvigionamenti (2) nel medioevo, ufficiale addetto alla registrazione di atti giudiziari (3) chi si occupa di analisi attuariali. 

leggi

aspirante

part. pres. di aspirare agg.  (1) che aspira un fluido: pompa aspirante  (2) che aspira a qualcosa, che cerca di conseguire qualcosa: gli studenti aspiranti al diploma s.m. e f.  (3) chi aspira al conseguimento di qualcosa: aspirante alla promozione , a una nomina , a un premio  (4) aspirante ufficiale , (mil.) grado intermedio tra sottufficiale e ufficiale, oggi non più in uso nell'esercito italiano | (mar.) grado dell'allievo dell'accademia navale...

leggi

aiutante

part. pres. di aiutare s.m. e f.  (1) chi aiuta o assiste qualcuno in un lavoro o in un ufficio (2) (mil.) ufficiale coadiutore: aiutante di campo , ufficiale addetto alla persona di un generale, di un sovrano ecc.; aiutante di bandiera , nella marina militare, ufficiale addetto alla persona di un ammiraglio | come grado militare: aiutante di sanità , graduato infermiere; aiutante di battaglia , massimo grado raggiungibile da un...

leggi

abiura

s.f. ripudio pubblico e ufficiale di una religione o di una dottrina che si riconosce erronea di fronte a un'altra accettata come vera. 

leggi

accusatore

s.m.  (1) [f. -trice] chi accusa (2) (dir.) pubblico ufficiale che esercita l'azione penale nell'interesse dello stato | pubblico accusatore , nel linguaggio corrente, pubblico ministero. 

leggi

auditing

s.m. invar. (fin.) revisione ufficiale dei conti di società quotate in borsa | società di auditing , quella specializzata nell'eseguire tale controllo, di cui rilascia una certificazione; è detta anche società di revisione.  

leggi

alloglotto

agg. di lingua diversa da quella ufficiale o prevalente in un paese, in una regione: popolazioni alloglotte ; le isole alloglotte della calabria s.m. [f. -a] chi è alloglotto. 

leggi

amarico

agg. [pl. m. -ci] dell'amhara, regione dell'etiopia s.m.  (1) [f. -a] nativo, abitante dell'amhara (2) lingua del ceppo semitico parlata dagli amarici, attualmente lingua ufficiale dell'etiopia. 

leggi

ufficialità

ufficialità 2;s.f. l'insieme degli ufficiali di un reparto, di un presidio e sim. 

leggi

ufficialità

ufficialità 1;s.f. qualità, condizione di ciò che è ufficiale: l'ufficialità di una notizia , dell'incarico.  

leggi

ufficializzare

v. tr. conferire carattere di ufficialità rendere ufficiale, pubblico ciò che è stato precedentemente deciso o compiuto: ufficializzare una nomina , una promozione.  

leggi

ufficializzazione

s.f. l'ufficializzare, l'essere ufficializzato. 

leggi

Sitemap