umanesimo

rar. umanismo , s.m.

1.  movimento culturale affermatosi in italia dalla metà del sec. xiv e poi diffusosi in europa, che, muovendo da uno studio rinnovato del mondo classico, mirava a rivalutare i valori propriamente terreni dell'esperienza umana, in contrapposizione alla dimensione religiosa e oltremondana prevalente nel medioevo | umanesimo volgare , movimento letterario sorto verso la metà del '400, tendente a restituire prestigio letterario alla lingua volgare, abbandonata dagli scrittori a favore del latino

2.  (estens.) qualsiasi concezione che riconosce la centralità dell'uomo nella realtà, o che intende rivendicarne i diritti, l'esigenza di libertà e la dignità individuale: l'umanesimo socratico , rinascimentale ; l'umanesimo cristiano , marxista

3.  (estens.) in senso più generale, interesse per la cultura classica, per gli studi filologici e letterari.

Sitemap