umanista

s.m. e f. [pl. m. -sti]

1.  esponente, rappresentante dell'umanesimo: gli umanisti fiorentini del primo quattrocento

2.  (estens.) cultore di arte e letteratura, spec. dell'antichità classica

3.  (ant.) insegnante, professore di lingue e letterature classiche | un tempo, allievo del corso di umanità | usato anche come agg. in luogo di umanistico.

reuchliniano

agg. di johannes reuchlin (1455-1522), umanista tedesco | pronuncia reuchliniana , la pronuncia del greco antico conforme a quella bizantina e neogreca, sostenuta da reuchlin in contrapposizione alla pronuncia erasmiana; itacismo. 

leggi

umanarsi

v. rifl. (teol.) farsi uomo, assumere natura umana; umanizzarsi, incarnarsi (detto di gesù cristo). 

leggi

umanazione

s.f. (teol.) l'umanarsi, l'assumere natura umana: l'umanazione del figlio di dio.  

leggi

umanesimo

rar. umanismo , s.m.  (1) movimento culturale affermatosi in italia dalla metà del sec. xiv e poi diffusosi in europa, che, muovendo da uno studio rinnovato del mondo classico, mirava a rivalutare i valori propriamente terreni dell'esperienza umana, in contrapposizione alla dimensione religiosa e oltremondana prevalente nel medioevo | umanesimo volgare , movimento letterario sorto verso la metà del '400, tendente a restituire prestigio letterario alla lingua volgare, abbandonata dagli...

leggi

umanistica

s.f. (paleogr.) tipo di scrittura rotonda piuttosto piccola, fine ed elegante, usata nei manoscritti del sec. xv dagli umanisti italiani in reazione alla scrittura gotica e sul modello della minuscola carolina. 

leggi

umanistico

agg. [pl. m. -ci] (1) che concerne le lingue e letterature classiche, che si basa su di esse: studi umanistici | scienze , discipline , facoltà umanistiche , quelle letterarie, storiche, filosofiche, giuridiche, in contrapposizione a quelle matematiche, fisiche, di scienze naturali (2) relativo all'umanesimo e agli umanisti: periodo umanistico ; filologia umanistica § umanisticamente avv. in senso umanistico, secondo una prospettiva umanistica. 

leggi

umanitario

agg.  (1) che è animato da sentimenti di solidarietà umana; che si adopera per migliorare le condizioni di vita dell'umanità: spirito umanitario ; medico , filosofo umanitario  (2) improntato ai migliori sentimenti umani; altruistico: scopo , ideale , principio umanitario ; iniziativa umanitaria s.m. [f. -a] filantropo § umanitariamente avv.  

leggi

umanitarismo

s.m.  (1) sentimento di solidarietà umana; spirito di filantropia (2) (rar.) cosmopolitismo. 

leggi

umanitaristico

agg. [pl. m. -ci] dell'umanitarismo, che riguarda l'umanitarismo: ideale umanitaristico.  

leggi

umanità

s.f.  (1) la natura, l'essenza dell'uomo: umanità e divinità di cristo  (2) il complesso di tutti gli uomini, il genere umano: un benefattore dell'umanità | (lett.) insieme di esseri umani: un'umanità sofferente  (3) sentimento di fratellanza e solidarietà fra gli uomini; capacità di comprendere e condividere i sentimenti degli altri: una persona piena di umanità ; trattare qualcuno con profonda umanità ; mancare di umanità  (4) la cultura e gli studi letterari...

leggi

umanizzare

v. tr.  (1) rendere umano, civile | rendere compatibile con il rispetto che si deve alla persona umana e ai suoi diritti: umanizzare una pena ; umanizzare le condizioni di vita carcerarie | liberare dalla barbarie, dalla rozzezza: umanizzare una popolazione , i costumi  (2) dotare di aspetto, di qualità, di caratteristiche umane: nelle favole gli animali vengono umanizzati  (3) umanizzare il latte , conferire al latte vaccino caratteristiche simili a quelle del latte della donna |...

leggi

Sitemap