unanime

agg.

1.  si dice di più persone che manifestano concordia d'intenzioni e di sentimenti, che hanno la medesima opinione: essere tutti unanimi in un giudizio ; l'assemblea, unanime, ha respinto la proposta

2.  che esprime la concorde volontà di tutti i membri di un gruppo; che è dettato da concordia d'intenti, di sentimenti e sim.: approvare una legge con voto unanime ; consenso , decisione unanime ; un coro unanime di proteste ; cessa il compianto: unanime / s'innalza una preghiera (manzoni adelchi) § unanimemente avv.

unanimistico

agg. [pl. m. -ci] nel linguaggio politico, che è frutto di unanimismo, che è apparentemente o falsamente unanime § unanimisticamente avv.  

leggi

insurrezione

s.f. ribellione collettiva; in partic., l'insorgere unanime di una grande parte della popolazione contro i poteri dello stato: un'insurrezione popolare ; promuovere , reprimere un'insurrezione.  

leggi

unanimismo

s.m.  (1) nel linguaggio politico, la tendenza a raggiungere l'unanimità dei consensi, anche solo apparente (2) (rar.) unanimità. 

leggi

unanimitario

agg. (non com.) che è avvenuto per unanimità che rivela unanimità: consenso unanimitario.  

leggi

unanimità

s.f. concordanza di opinioni, idee, sentimenti tra più persone; consenso, approvazione generale: unanimità di voti ; raggiungere , ottenere l'unanimità | all'unanimità , concordemente, senza dissensi: essere eletto all'unanimità.  

leggi

Sitemap