unghiuto

agg. che ha unghie lunghe e robuste: animale unghiuto.

unghia

ant. o pop. tosc. ugna, s.f.  (1) formazione cornea dell'epidermide che riveste l'estremità dorsale delle dita di alcuni anfibi, dei rettili, degli uccelli e dei mammiferi: le unghie dell'uomo ; le unghie delle mani , dei piedi ; smalto per unghie ; rompersi un'unghia ; tagliarsi , limarsi , dipingersi le unghie ; le unghie del gatto , del cavallo | unghia incarnita , unghia che penetra lateralmente nella carne e causa infiammazione | avere le unghie lunghe , (fig.) essere propenso al furto...

leggi

unghiata

ant. o pop. tosc. ugnata, s.f.  (1) colpo inferto con le unghie | graffio o ferita provocata da tale colpo (2) intaccatura nella lama dei temperini, che consente di aprirli con l'unghia. 

leggi

unghiato

agg. (lett.) fornito di unghie, armato di unghie: li occhi ha vermigli, la barba unta e atra, / e 'l ventre largo, e unghiate le mani (dante inf. vi, 16-17). 

leggi

unghiatura

o ugnatura, s.f.  (1) sporgenza dei cartoni della rilegatura oltre il taglio del libro (2) lesione cutanea causata dalle unghie (3) (tecn.) lo stesso che augnatura  (4) linguetta sporgente o piccolo scavo praticati nel coperchio di portacipria, casse di orologi o altri contenitori, per agevolarne l'apertura. 

leggi

unghiella

s.f.  (1) escrescenza cornea situata sulla faccia interna dell'avambraccio del cavallo; castagna (2) tipo di cesello con la punta a forma di unghia. 

leggi

unghiello

s.m.  (1) unghia allungata, stretta, incurvata propria dei rettili, degli uccelli e di gran parte dei mammiferi; artiglio, unghiolo (2) escrescenza cornea visibile sulla faccia posteriore del nodello dei ruminanti. 

leggi

unghiolo

o ugnolo, s.m. unghia stretta, adunca e robusta, propria del gatto e di alcuni uccelli, tra i quali i gallinacei; artiglio. 

leggi

unghione

s.m.  (1) accr. di unghia  (2) artiglio di animali (3) unghia grande e robusta, caratteristica dei mammiferi ungulati, perissodattili, artiodattili; zoccolo. 

leggi

Sitemap