vacca

s.f.

1.  femmina adulta dei bovini che ha già figliato | le vacche grasse , le vacche magre , simboli rispettivamente dell'abbondanza e della carestia, con riferimento all'episodio biblico del sogno del faraone: essere in tempo di vacche grasse , (fig.) in tempo di abbondanza, di benessere economico. dim. vaccarella , vaccherella

2.  (estens.) carne di vacca macellata

3.  pl. bachi da seta che non fanno il bozzolo | andare in vacca , detto dei bachi da seta, ammalarsi e non fare il bozzolo; (fig. region.) riferito a persona, non avere più voglia di lavorare; riferito a progetto, andare a vuoto, non avere esito; detto del tempo, guastarsi, rannuvolarsi

4.  (fig. volg.) donna molto grassa, sformata | prostituta, sgualdrina.

vaccaio

o vaccaro , s.m. guardiano di vacche, mandriano; chi è addetto alla custodia delle vacche di una stalla o di una vaccheria. 

leggi

vaccata

s.f.  (1) l'area di terreno da pascolo che è sufficiente, in media, per il mantenimento di una vacca durante una stagione d'alpeggio (2) (volg.) azione o cosa malfatta, porcheria: fare una vaccata | grossa sciocchezza, sproposito: dire , scrivere vaccate.  

leggi

vaccheria

s.f. stalla dove si allevano vacche, talvolta con annessa una latteria. 

leggi

vacchetta

s.f.  (1) pelle conciata di vacca, usata per valigie, stivali da caccia, scarpe robuste da lavoro e sim. (2) registro, per lo più lungo e stretto, in origine rilegato in vacchetta, usato un tempo per annotazioni di spese; minutario notarile. 

leggi

vacchino

agg. e s.m. (non com.) si dice di formaggio fatto con latte di vacca. 

leggi

vaccina

s.f.  (1) (non com.) vacca | carne di vacca macellata (2) sterco di bovino (3) (antiq.) vaccino. 

leggi

vaccinabile

agg. che può essere vaccinato. 

leggi

vaccinare

v. tr. somministrare un vaccino all'uomo o a un animale per renderlo immune a una malattia: farsi vaccinare contro il vaiolo ; vaccinare un cane contro la rabbia | essere vaccinato contro qualcosa , (fig.) si dice di chi, per aver già conosciuto e superato un evento, una situazione negativa, è in grado di difendersene qualora si ripresenti. 

leggi

vaccinaro

s.m.  (1) (roman.) conciapelli (2) (ant.) macellaio | usato anche come agg. nella loc. coda alla vaccinara , (gastr.) coda di manzo cotta in umido con sedano tagliato e guancia di maiale, piatto tipico della cucina romana. 

leggi

vaccinatore

s.m. [f. -trice] (non com.) chi vaccina, chi pratica la vaccinazione | usato anche come agg. : medico vaccinatore.  

leggi

Sitemap