vaccina

s.f.

1.  (non com.) vacca | carne di vacca macellata

2.  sterco di bovino

3.  (antiq.) vaccino.

vaccinabile

agg. che può essere vaccinato. 

leggi

vaccinare

v. tr. somministrare un vaccino all'uomo o a un animale per renderlo immune a una malattia: farsi vaccinare contro il vaiolo ; vaccinare un cane contro la rabbia | essere vaccinato contro qualcosa , (fig.) si dice di chi, per aver già conosciuto e superato un evento, una situazione negativa, è in grado di difendersene qualora si ripresenti. 

leggi

vaccinaro

s.m.  (1) (roman.) conciapelli (2) (ant.) macellaio | usato anche come agg. nella loc. coda alla vaccinara , (gastr.) coda di manzo cotta in umido con sedano tagliato e guancia di maiale, piatto tipico della cucina romana. 

leggi

vaccinatore

s.m. [f. -trice] (non com.) chi vaccina, chi pratica la vaccinazione | usato anche come agg. : medico vaccinatore.  

leggi

vaccinazione

s.f. il vaccinare, l'essere vaccinato: vaccinazione antivaiolosa ; vaccinazione contro l'influenza ; certificato di vaccinazione.  

leggi

vaccinico

agg. [pl. m. -ci] di vaccino, che concerne il vaccino: pus vaccinico ; pustola vaccinica.  

leggi

vaccino

agg. di vacca: latte vaccino | bovino: bestiame vaccino s.m. (med.) preparato che si somministra a un organismo per stimolarlo a produrre anticorpi specifici, cioè ad acquisire un'immunità attiva; è costituito generalmente da materiale infettivo (microrganismi, virus, tossine ecc.) reso non patogeno mediante trattamenti o modalità di somministrazione particolari; secondo il tipo, può essere inoculato, applicato sulla cute scarificata o ingerito: vaccino antidifterico , antitifico ,...

leggi

vaccinoprofilassi

s.f. (med.) profilassi attuata con l'impiego di vaccini. 

leggi

vaccinostilo

s.m. (med.) lancetta chirurgica usata per la scarificazione nella vaccinazione antivaiolosa e nelle cutireazioni. 

leggi

vaccinoterapia

s.f. (med.) terapia attuata con l'impiego di vaccini. 

leggi

Sitemap