vacuare

v. tr. [io vàcuo ecc.] (ant. , lett.) vuotare, sgombrare, evacuare.

vacuazione

s.f. (ant.) evacuazione, svuotamento. 

leggi

vacuista

s.m. [pl. -sti] chi, nelle dispute scientifiche dei secc. xvii e xviii, sosteneva l'esistenza del vuoto. 

leggi

vacuità

s.f. vuotaggine, futilità; mancanza di idee, contenuti, sentimenti: la vacuità di un ragionamento ; una persona di un'assoluta vacuità.  

leggi

vacuo

agg.  (1) (lett.) vuoto, privo, mancante: niuno luogo era di combattitori vacuo (machiavelli) (2) (fig.) privo di idee, di contenuti, di sentimenti: discorsi vacui ; persona , mente vacua | speranze , promesse vacue , vane, che non avranno effetto | sguardo vacuo , inespressivo s.m. (rar.) spazio vuoto; il vuoto § vacuamente avv.  

leggi

vacuolare

agg. relativo ai vacuoli, caratterizzato dalla presenza di vacuoli: struttura vacuolare ; succo vacuolare.  

leggi

vacuolizzato

agg. (biol.) che presenta vacuoli. 

leggi

vacuolo

s.m.  (1) ciascuna delle piccole cavità che si trovano nell'interno di un materiale poroso o spugnoso (2) (biol.) piccola cavità nel citoplasma delle cellule, contenente un liquido (succo vacuolare). 

leggi

vacuometro

s.m. (fis.) (1) strumento per la misurazione della pressione residua in un recipiente o in un condotto in cui sia stato fatto il vuoto mediante una pompa pneumatica (2) manometro per la misurazione di pressioni inferiori a quella atmosferica. 

leggi

vacuoscopio

s.m. (fis.) dispositivo per la valutazione approssimata di pressioni molto basse. 

leggi

vacuostato

s.m. (fis.) dispositivo per regolare l'azione di una pompa che genera il vuoto in un ambiente, in modo che il valore della pressione in quell'ambiente si mantenga costante nel tempo. 

leggi

Sitemap