vaglio

s.m.

1.  attrezzo o apparecchiatura il cui organo essenziale è costituito da una o più superfici munite di aperture calibrate (p. e. griglie, reti, lamiere forate), di dimensioni progressivamente decrescenti da una superficie all'altra, attraverso cui passano gli elementi via via più piccoli del materiale da selezionare o classificare: vaglio a mano , a corda , meccanico ; vaglio per il grano , per la ghiaia | portare l'acqua col vaglio , (fig.) compiere un lavoro inutile

2.  (fig.) esame accurato, critica minuziosa: un'ipotesi che non regge al vaglio degli esperti ; fare un vaglio delle varie possibilità ; passare , sottoporre al vaglio una proposta , una notizia.

coletto

s.m. tipo di vaglio per il grano. 

leggi

inquirente

agg. e s.m. e f. (dir.) che, chi conduce un'investigazione, un'inchiesta giudiziaria: magistrato , commissione inquirente ; le prove sono al vaglio degli inquirenti.  

leggi

sindacare

v. tr. [io sìndaco , tu sìndachi ecc.] (1) (ammin.) controllare l'attività di enti, amministrazioni o singoli funzionari, impiegati (2) (fig.) passare al vaglio con minuziosa severità: sindacare la condotta di qualcuno.  

leggi

vagliare

v. tr. [io vàglio ecc.] (1) passare al vaglio un materiale incoerente, selezionandolo secondo le dimensioni dei singoli elementi allo scopo di classificarne la pezzatura o di eliminarne gli elementi estranei: vagliare l'avena , la ghiaia , un minerale  (2) (fig.) esaminare in modo attento e accurato; sottoporre a una critica minuziosa: vagliare una proposta ; vagliare uno scritto parola per parola.  

leggi

vaglia

s.f. valore, merito, pregio; usato solo nelle loc. di vaglia , di gran vaglia : un medico , uno scrittore di vaglia.  

leggi

vaglia

s.m. invar. denominazione generica di alcuni titoli di credito: vaglia cambiario , cambiale; vaglia cambiario della banca d'italia , assegno speciale con caratteristiche proprie dell'assegno circolare | vaglia postale , titolo emesso dall'amministrazione delle poste per consentire di effettuare pagamenti da un luogo a un altro. 

leggi

vagliata

s.f. il vagliare una volta, in modo sommario e frettoloso: dare una vagliata al grano.  

leggi

vagliatore

s.m. [f. -trice] chi vaglia; operaio addetto alla vagliatura. 

leggi

vagliatrice

s.f. macchina per vagliare materiali vari; vaglio. 

leggi

vagliatura

s.f.  (1) l'operazione del vagliare un materiale (2) ciò che rimane come scarto quando si è vagliato un materiale (3) (fig. non com.) valutazione critica attenta e rigorosa. 

leggi

Sitemap