zama

s.f. nome comune a un gruppo di leghe zinco-alluminio a elevato contenuto di zinco e con piccole quantità di rame e manganese, usate nella produzione di getti in conchiglia a pressofusione (p. e. maniglie, rubinetti e sim.) che non richiedono grande resistenza meccanica.

zamberlucco

s.m. [pl. -chi] larga e lunga sopravveste con cappuccio, usata un tempo dai turchi e dai popoli orientali in genere. 

leggi

zambiano

agg. dello zambia s.m. [f. -a] abitante, nativo dello zambia. 

leggi

zambo

s.m. invar. meticcio americano i cui genitori sono uno indio e l'altro nero di origine africana. 

leggi

zambra

s.f. (ant.) (1) camera (2) gabinetto di decenza. 

leggi

zambracca

o zambraccola [zam-bràc-co-la], s.f. (ant.) (1) cameriera sudicia e sciatta (2) (estens.) prostituta. 

leggi

zampa

s.f.  (1) ciascuno degli arti degli animali; in partic., la parte dell'arto che tocca terra: le zampe del cavallo , del cane , della gallina , della mosca ; le zampe anteriori , posteriori dei quadrupedi ; animale a due , a quattro zampe ; alzare , allungare le zampe | in cucina, la parte inferiore dell'arto, dal ginocchio in giù: una zampa di maiale arrosto | zampe di gallina , (fig.) rughe sottili che si formano intorno agli occhi | a zampa di gallina , (fig.) si dice di scrittura brutta...

leggi

zampare

v. intr. [aus. avere] (1) detto di animali, spec. cavalli, battere il terreno da fermo, con la zampa anteriore, per inquietudine o impazienza | (non com.) tirare calci, dare zampate (2) (rar.) detto di persone, battere i piedi rumorosamente. 

leggi

zampata

s.f.  (1) colpo dato con la zampa | la zampata del leone , (fig.) azione particolarmente efficace con cui una persona esperta risolve una situazione; colpo vincente (2) (estens.) riferito a persona, calcio o manata violenta (per lo più scherz.): affibbiare una zampata a qualcuno | (fig. non com.) villania, sgarbo: non fa che dare zampate a destra e a manca  (3) orma lasciata dalla zampa di un animale: le zampate dei buoi sul terreno.  

leggi

zampeggiare

v. intr. [io zampéggio ecc. ; aus. avere] (non com.) battere il suolo con la zampa. 

leggi

zampettare

v. intr. [io zampétto ecc. ; aus. avere] (1) camminare muovendo rapidamente le zampe (detto di animali piccoli) (2) (scherz.) camminare a piccoli passi, saltellare (detto spec. di bambini). 

leggi

Sitemap