zavorra

s.f.

1.  l'insieme dei pesi imbarcati nelle stive o nelle parti inferiori di uno scafo per assicurarne la stabilità: caricare , scaricare la zavorra | essere in zavorra , navigare in zavorra , si dice di nave che, essendo priva di carico, ha imbarcato un'adeguata quantità di zavorra per poter navigare con sicurezza

2.  negli aerostati, insieme di sacchetti di sabbia o di altro materiale che serve a equilibrare la differenza tra la forza ascensionale e il carico

3.  (fig. spreg.) cosa ingombrante, inutile, priva di valore: in casa ha solo qualche mobile di pregio, il resto è tutta zavorra | persona di nessun conto: fra i suoi collaboratori c'è molta zavorra.

zavorramento

s.m. l'operazione di zavorrare una nave o un aerostato. 

leggi

zavorrare

v. tr. [io zavòrro ecc.] caricare con zavorra una nave o un aerostato. 

leggi

zavorratore

s.m. operaio portuale addetto a caricare e a disporre la zavorra su una nave. 

leggi

zavorratura

s.f. zavorramento. 

leggi

Sitemap