zoccolo

s.m.

1.  calzatura in cui la suola è costituita da un unico pezzo di legno e la tomaia da una o più strisce di cuoio, allacciate o meno dietro il tallone; tipica in passato dell'abbigliamento contadino e di quello di alcuni ordini religiosi, è diffusa oggi come calzatura estiva, soprattutto nelle località marine: calzare gli zoccoli ; andare con gli zoccoli. dim. zoccoletto , zoccolino accr. zoccolone pegg. zoccolaccio

2.  (fig. spreg.) persona rozza; buono a nulla

3.  (zool.) grande unghia dura e resistente di cavalli, buoi, pecore ecc.

4.  zolla di terra che si stacca dal terreno insieme all'erba o a una pianta

5.  (estens.) strato di terra o di fango che si attacca alla suola delle scarpe; anche, lo strato di neve che rimane attaccata sotto gli sci o tra le punte dei ramponi da ghiaccio

6.  basamento: lo zoccolo di una colonna ; la statua fu posta su uno zoccolo di legno | zoccolo duro , (fig.) il dato, l'elemento, la componente più compatta e resistente di una teoria, di una situazione, di un'organizzazione ecc.

7.  (edil.) la parte inferiore e talvolta sporgente di un muro perimetrale, generalmente rivestita di lastre di pietra | striscia ornamentale o protettiva di marmo, legno o altro materiale alla base delle pareti di una stanza; battiscopa

8.  (geol.) substrato rigido della crosta terrestre | zoccolo continentale , zona, dapprima a pendenza lieve e poi a pendenza più ripida, che congiunge la piattaforma continentale al letto profondo dell'oceano

9.  nelle lampade elettriche, il supporto che si avvita o si innesta nel portalampada

10.  (tip.) il legno di montaggio dei cliché o il blocco metallico che serve di supporto alle lastre stereotipe 11 la parte fissa dell'alzo delle armi da fuoco 12 in elettronica, supporto di un circuito integrato o di altro componente che ne assicura il contatto elettrico col sistema; connettore femmina.

carolo

s.m. (vet.) micosi dello zoccolo degli equini. 

leggi

soleare

agg. (vet.) che si riferisce alla suola dello zoccolo degli equini. 

leggi

setola

s.f. (vet.) screpolatura della pelle o dello zoccolo dei cavalli. 

leggi

crepidine

s.f. (arch.) zoccolo (di un altare, di una tomba, di un edificio e sim.). 

leggi

battiscopa

s.m. invar. zoccolo di protezione che corre lungo la base delle pareti interne di un ambiente. 

leggi

balzana

s.f.  (1) guarnizione all'orlo di un abito o di una tenda; balza (2) striscia biancastra sopra lo zoccolo dei cavalli (3) (region.) risvolto dei calzoni. 

leggi

zoccolare

v. intr. [io zòccolo ecc. ; aus. avere] (fam.) far rumore con gli zoccoli camminando. 

leggi

zoccola

s.f.  (1) (pop.) topo di fogna (2) (volg.) prostituta. dim. zoccoletta accr. zoccolona.  

leggi

zoccolaio

s.m.  (1) chi fa o vende zoccoli (2) (fig. non com.) persona dai modi rozzi e villani. 

leggi

zoccolante

agg. che calza gli zoccoli; è attributo popolare dei frati minori osservanti: (frati) zoccolanti.  

leggi

zoccolata

s.f. colpo dato con uno zoccolo. 

leggi

zoccolatura

s.f. (arch.) motivo che corre lungo la base di una parete, con funzione decorativa o protettiva. 

leggi

zoccolio

s.m. uno zoccolare continuato. 

leggi

Sitemap