zoo

s.m. invar. recinto in cui vivono in cattività e sono esposti al pubblico animali esotici, selvatici o rari, in ambienti che talora ricreano abbastanza fedelmente quello naturale di provenienza; giardino zoologico | zoo safari , zoosafari.

zoo-

-zoo primo e secondo elemento di parole composte della terminologia scientifica, di origine greca o di formazione moderna, dal gr. zôion 'animale'; significa appunto 'animale' o indica più genericamente rapporto con la vita animale (zoologia , zootecnia ; protozoo). 

leggi

zoocenosi

s.f. raggruppamento di animali che convivono in un certo ambiente. 

leggi

zoocida

agg. e s.m. [pl. m. -di] antiparassitario. 

leggi

zoocoltura

o zoocultura, s.f. branca della zootecnia che studia l'allevamento e l'utilizzazione di alcuni animali utili all'uomo (polli, pesci, api ecc.). 

leggi

zoocoria

s.f. (bot.) disseminazione operata dagli animali. 

leggi

zoocoro

agg. (bot.) si dice di pianta il cui polline è disseminato da animali | disseminazione zoocora , zoocoria. 

leggi

zoofagia

s.f. il nutrirsi di animali; condizione degli organismi zoofagi. 

leggi

zoofago

agg. [pl. m. -gi] si dice di animale o pianta che si nutre di animali. 

leggi

zoofilia

s.f.  (1) l'essere zoofilo; amore per gli animali (2) (psicol.) forma di perversione sessuale per cui si prova attrazione per gli animali (3) (bot.) zoidiofilia. 

leggi

Sitemap