accarezzare

v. tr. [io accarézzo ecc.]

1.  fare carezze, lisciare con la mano, per lo più in segno d'affetto; per estens., sfiorare leggermente, detto dell'acqua e del vento: accarezzare un bambino , un cane ; accarezzare qualcuno sulle guance ; accarezzare le guance a , di qualcuno ; una brezza leggera le accarezzava il viso | accarezzare le spalle a qualcuno , (iron.) bastonarlo: soldati spagnoli che... accarezzavan di tempo in tempo le spalle a qualche marito, a qualche padre (manzoni p. s. i) | accarezzare con gli occhi , con lo sguardo , (fig.) guardare con compiacimento

2.  (fig.) lusingare: accarezzare la vanità degli altri

3.  (fig.) vagheggiare, coltivare nella mente: accarezzare una speranza.

ligiare

v. tr. (ant.) (1) accarezzare un animale lisciandogli il pelo | (fig.) assecondare, blandire (2) ripiegare un tessuto lisciandone il pelo. 

leggi

palpare

v. tr.  (1) toccare leggermente con il palmo della mano; tastare | (estens.) accarezzare con compiacimento sensuale (2) (med.) effettuare la palpazione. 

leggi

accarezzamento

s.m. l'accarezzare (anche fig.): l'accarezzamento di un grande progetto.  

leggi

accarezzevole

agg. carezzevole § accarezzevolmente avv.  

leggi

Sitemap