accordo

s.m.

1.  concordia; armonia di volontà, di sentimenti; intesa: in perfetto accordo ; di comune , di buon accordo ; essere , restare , andare , mettersi d'accordo | andare d'amore e d'accordo , essere in perfetta armonia | andare d'accordo come cani e gatti , bisticciare continuamente

2.  (mus.) combinazione armonica di più suoni emessi simultaneamente: accordi consonanti , dissonanti

3.  (dir.) incontro di due o più volontà per dar vita a un successivo rapporto giuridico; patto, trattato; convenzione: concludere , firmare un accordo ; accordo internazionale ; accordo fra le parti

4.  (banc.) intesa fra le banche in materia di tassi e condizioni da applicare alla clientela

5.  (gramm.) concordanza: l'accordo del soggetto con il predicato.

armistizio

s.m. accordo per la sospensione delle ostilità tra due o più belligeranti, in vista di trattative di pace. 

leggi

arpeggio

s.m.  (1) esecuzione successiva delle singole note di un accordo musicale, dal grave all'acuto o viceversa (2) (vet.) lo stesso che arpeggiamento.  

leggi

addivenire

ant. adivenire, v. intr. [coniugato come venire ; aus. essere] (1) venire, giungere alla conclusione di qualcosa: addivenire a un accordo  (2) (ant.) accadere. 

leggi

accordare

v. tr.  (1) mettere d'accordo, conciliare: accordare due avversari ; accordare la fede con la ragione  (2) (mus.) portare uno strumento all'intonazione esatta; armonizzarlo con altri: accordare il violino ; accordare il pianoforte con l'orchestra  (3) (estens.) creare un effetto armonico, armonizzare: accordare i colori  (4) concedere: accordare una grazia , un permesso  (5) (gramm.) concordare i vari elementi di una proposizione: accordare il predicato con il soggetto |...

leggi

accordabile

agg. che si può accordare § accordabilmente avv. (rar.) compatibilmente. 

leggi

accordamento

s.m. (non com.) accordo. 

leggi

accordanza

s.f. (ant. poet.) accordo, armonia. 

leggi

accordata

s.f. accordatura rapida, fatta alla meglio: dare un'accordata al pianoforte.  

leggi

accordato

part. pass. di accordare agg. (mus.) portato alla giusta intonazione; in accordo, in armonia: strumenti perfettamente accordati.  

leggi

accordatore

s.m. [f. -trice] chi accorda strumenti musicali, spec. pianoforti. 

leggi

accordatura

s.f. (mus.) operazione consistente nel dare la giusta intonazione alle corde o alle altre parti che producono i suoni negli strumenti, regolandole in base al diapason; in molti strumenti a corda, l'insieme delle note sulle quali vengono intonate le corde. 

leggi

accordellare

v. tr. [io accordèllo ecc.] (non com.) attorcere in forma di corda. 

leggi

accordio

s.m. tipo di organino. 

leggi

Sitemap