acetone

s.m.

1.  (chim.) liquido etereo, incolore, volatilissimo, infiammabile; si ottiene per fermentazione di sostanze amidacee e, industrialmente, dall'alcol isopropilico o dal propilene: si usa soprattutto come solvente e come intermedio chimico

2.  (med.) prodotto del metabolismo dei grassi che viene eliminato nelle urine o nell'aria espirata; se ne determina un eccesso (soprattutto nell'organismo di neonati o lattanti) quando c'è carenza di zuccheri o il loro metabolismo è difettoso.

acetonemia

s.f. (med.) quantità eccessiva di acetone nel sangue. 

leggi

acetonemico

agg. [pl. m. -ci] (med.) relativo ad acetonemia: vomito acetonemico.  

leggi

acetonuria

s.f. (med.) presenza di un'eccessiva quantità di acetone nelle urine. 

leggi

acetonico

agg. [pl. m. -ci] (chim.) relativo all'acetone: acido acetonico.  

leggi

Sitemap