declamazione

s.f.

1.  il declamare; il modo, la tecnica di declamare | il brano declamato

2.  discorso, componimento ampolloso e retorico

3.  nell'antica roma, esercitazione scolastica di arte oratoria.

melologo

s.m. [pl. -ghi] declamazione di un testo letterario, in prosa o in versi, con accompagnamento musicale. 

leggi

cantillazione

s.f. nella liturgia ebraica e cristiana (spec. in oriente), modo di recitazione dei testi intermedio fra la declamazione e il canto. 

leggi

declamare

v. tr. leggere, recitare con tono solenne, anche accompagnando le parole con gesti: declamare un'ode | v. intr. [aus. avere] (1) parlare in modo enfatico (2) (non com.) protestare, inveire contro qualcuno o qualcosa. 

leggi

declamato

part. pass. di declamare e agg. nei sign. del verbo s.m. (mus.) tipo di canto scandito sulla parola, assimilabile al recitativo, usato spec. nel melodramma moderno. 

leggi

declamatore

s.m. [f. -trice] (1) chi declama in pubblico (2) chi parla con enfasi. 

leggi

declamatorio

agg. proprio di chi declama; enfatico, retorico: tono , stile declamatorio.  

leggi

Sitemap