decodificazione

s.f. il decodificare, l'essere decodificato.

vocoder

s.m. invar. nelle comunicazioni telefoniche, apparecchio per la codificazione in entrata e la decodificazione in uscita della voce umana da trasmettere per mezzo di segnali elettrici. 

leggi

decodifica

s.f. decodificazione. 

leggi

decodificare

v. tr. [io decodìfico, tu decodìfichi ecc.] (1) tradurre in un linguaggio chiaro un testo scritto in codice (2) nella teoria della comunicazione, analizzare e comprendere i contenuti di un messaggio espresso in un codice comune all'emittente e al ricevente | (estens.) decifrare, comprendere (3) (dir.) riformare il sistema giuridico non mediante modifica dei codici, ma, al di fuori di essi, con leggi particolari. 

leggi

decodificatore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi decodifica s.m.  (1) dispositivo del calcolatore elettronico per decodificare i dati (2) nella pay-tv, decoder. 

leggi

Sitemap