dedica

s.f.

1.  le parole o il breve scritto con cui si offre una propria opera, la propria fotografia o una qualsiasi altra cosa a qualcuno (come atto di omaggio, di stima o di affetto) | nel poema epico ed epico-cavalleresco, parte della protasi che contiene la dedica

2.  (ant.) offerta, dono.

dedicare

v. tr. [io dèdico , tu dèdichi ecc.] (1) consacrare a una divinità, oppure alla madonna o ai santi: un tempio dedicato a vesta ; dedicare una chiesa a san giovanni | intitolare alla memoria di qualcuno: la scuola è dedicata a giovanni pascoli  (2) offrire un'opera letteraria o artistica a qualcuno in atto di omaggio: l'ariosto dedicò l'«orlando furioso» a ippolito d'este  (3) (estens.) rivolgere la propria attività, le proprie cure verso un determinato fine: dedicare la...

leggi

dedicatario

s.m. [f. -a] colui al quale è dedicata qualcosa. 

leggi

dedicato

part. pass. di dedicare agg. nei sign. del verbo | computer dedicato , specializzato per uno scopo particolare. 

leggi

dedicatore

s.m. [f. -trice] (non com.) colui che fa una dedica. 

leggi

dedicatoria

s.f. lettera di dedica. 

leggi

dedicatorio

agg. di dedica, che costituisce una dedica: lettera dedicatoria.  

leggi

dedicazione

s.f.  (1) il dedicare, l'essere dedicato | la cerimonia con cui si dedica una chiesa, una cappella, un altare al culto divino o a un particolare santo; consacrazione (2) festa annuale che ricorda la consacrazione di una chiesa. 

leggi

automodellista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi si dedica all'automodellismo. 

leggi

coniglicoltore

s.m. [f. -trice] chi si dedica all'allevamento dei conigli; cunicoltore. 

leggi

casalinga

s.f. donna che si dedica esclusivamente alla casa e non svolge altra attività. 

leggi

bacchettone

s.m. [f. -a] (spreg.) chi si dedica a pratiche religiose con zelo esagerato e superstizioso. 

leggi

ellenista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi si dedica allo studio della lingua, della letteratura, della civiltà greca antica. 

leggi

dedito

agg. che si dedica con assiduità e impegno a un'attività: dedito allo studio | che ha un'abitudine viziosa: dedito all'alcol , al gioco § deditamente avv. (non com.) con dedizione. 

leggi

contemplativo

agg. proprio di chi si dedica alla contemplazione religiosa o alla meditazione filosofica: vita contemplativa s.m. [f. -a] chi fa vita contemplativa § contemplativamente avv.  

leggi

armonista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) chi si dedica allo studio dell'armonia musicale; chi la insegna (2) compositore nel cui stile l'armonia ha importanza predominante; si contrappone a melodista.  

leggi

Sitemap