dedicato

part. pass. di dedicare agg. nei sign. del verbo | computer dedicato , specializzato per uno scopo particolare.

dedicatore

s.m. [f. -trice] (non com.) colui che fa una dedica. 

leggi

dedicatoria

s.f. lettera di dedica. 

leggi

dedicatorio

agg. di dedica, che costituisce una dedica: lettera dedicatoria.  

leggi

note-book

loc. sost. m. invar. computer portatile che, chiuso, ha pressappoco le dimensioni di un'agenda; in genere è dedicato alla scrittura e all'archiviazione. 

leggi

multitasking

agg. invar. (inform.) si dice di sistema operativo in grado di eseguire contemporaneamente più programmi alternando il tempo dedicato all'esecuzione di ciascuno di essi. 

leggi

interscuola

s.f. nella scuola dell'obbligo a tempo prolungato, periodo di tempo compreso tra le lezioni mattutine e quelle pomeridiane, dedicato ad attività di socializzazione (pranzo in comune, gioco ecc.). 

leggi

idalio

agg. (lett.) dell'antica città di idalia, nell'isola di cipro; per estens., di venere o sacro a venere, a cui era lì dedicato un famoso santuario: colombe idalie.  

leggi

efesio

agg. di efeso; efesino: diana efesia , così chiamata perché in quella città sorgeva un tempio famoso a lei dedicato | lettere efesie , formule magiche usate in misteriosi riti celebrati a efeso. 

leggi

dedicare

v. tr. [io dèdico , tu dèdichi ecc.] (1) consacrare a una divinità, oppure alla madonna o ai santi: un tempio dedicato a vesta ; dedicare una chiesa a san giovanni | intitolare alla memoria di qualcuno: la scuola è dedicata a giovanni pascoli  (2) offrire un'opera letteraria o artistica a qualcuno in atto di omaggio: l'ariosto dedicò l'«orlando furioso» a ippolito d'este  (3) (estens.) rivolgere la propria attività, le proprie cure verso un determinato...

leggi

dedica

s.f.  (1) le parole o il breve scritto con cui si offre una propria opera, la propria fotografia o una qualsiasi altra cosa a qualcuno (come atto di omaggio, di stima o di affetto) | nel poema epico ed epico-cavalleresco, parte della protasi che contiene la dedica (2) (ant.) offerta, dono. 

leggi

dedicatario

s.m. [f. -a] colui al quale è dedicata qualcosa. 

leggi

dedicazione

s.f.  (1) il dedicare, l'essere dedicato | la cerimonia con cui si dedica una chiesa, una cappella, un altare al culto divino o a un particolare santo; consacrazione (2) festa annuale che ricorda la consacrazione di una chiesa. 

leggi

Sitemap