deferimento

s.m. il deferire, l'essere deferito, il deferirsi.

deferente

part. pres. di deferire agg.  (1) pieno di rispetto e di riguardo; ossequioso: mostrarsi deferente verso i superiori  (2) che porta giù, che trasporta fuori | canale , dotto deferente , (anat.) canale che congiunge il testicolo alla vescichetta seminale § deferentemente avv. con deferenza. 

leggi

deferentite

s.f. (med.) infiammazione del canale deferente. 

leggi

deferenza

s.f. l'essere deferente; atteggiamento rispettoso; ossequio: mostrare , avere deferenza verso qualcuno.  

leggi

deferire

v. tr. [io deferisco , tu deferisci ecc.] (dir.) sottoporre a un esame, una decisione, un giudizio: deferire una pratica all'autorità competente ; deferire qualcuno all'autorità giudiziaria , denunciarlo | deferire il giuramento , invitare la controparte a prestare il giuramento | v. intr. [aus. avere] (rar.) essere deferente, rimettersi, conformarsi. 

leggi

defervescenza

s.f. (med.) abbassamento o scomparsa della febbre: defervescenza per lisi , se il fenomeno è lento e graduale; defervescenza per crisi , se è rapido. 

leggi

Sitemap