demonico

agg. [pl. m. -ci] di demone, del demonio: potenza demonica s.m. (antrop.) il soprannaturale che si manifesta nell'uomo o nella natura.

demone

s.m.  (1) nelle religioni politeistiche, essere intermedio tra l'uomo e la divinità, di natura benigna o maligna (2) potenza d'origine soprannaturale ispiratrice della coscienza umana: il demone di socrate | (fig.) passione travolgente: il demone del gioco , dell'invidia  (3) (lett.) demonio. 

leggi

demonetare

v. tr. [io demonéto ecc.] (non com.) demonetizzare. 

leggi

demonetizzare

v. tr. togliere a una moneta metallica il suo valore legale. 

leggi

demonetizzazione

s.f. il demonetizzare, l'essere demonetizzato. 

leggi

demoniaco

agg. [pl. m. -ci] (1) del demonio: influsso demoniaco  (2) degno del demonio: un uomo di un'astuzia demoniaca.  

leggi

demonio

ant. dimonio, s.m.  (1) nell'ebraismo e nel cristianesimo, diavolo: essere posseduto dal demonio , si dice di persona di cui il demonio si sarebbe impossessato | fare il demonio , (fig.) mettere tutto in subbuglio | avere il demonio addosso , (fig.) non trovar pace, non stare mai fermo (2) (fig.) persona malvagia o straordinariamente astuta | (fam.) persona vivace, irrequieta: quel bambino è un demonio! | (fam.) persona straordinariamente dotata, abile, dinamica: al computer è un vero...

leggi

demonismo

s.m. forma primitiva di religione che spiega i fenomeni naturali come opera di dèmoni, buoni e cattivi, in lotta tra loro. 

leggi

demonizzare

v. tr. far apparire come demoniaco, malvagio, animato da cattive intenzioni. 

leggi

demonizzazione

s.f. il demonizzare, l'essere demonizzato. 

leggi

demonofobia

s.f. terrore ossessivo del demonio. 

leggi

Sitemap