dentro

ant. o dial. drento, avv.

1.  all'interno, nella parte interna di qualcosa: aspettare dentro ; guardare dentro ; essere , andare , mettere dentro , (fig.) in prigione | rafforzato da altri avv. di luogo: rimasi lì dentro per un'ora ; qui dentro non si respira | preceduto e specificato da preposizioni: il rumore viene da dentro ; è meglio passare di dentro ; state più in dentro

2.  (fig.) nell'intimo, nell'animo: sentì un gran rimorso dentro ; non parla, tiene tutto dentro prep.

3.  in, nel; nella parte interna (si unisce ai nomi direttamente o per mezzo della prep. a): dentro casa ; dentro la (o alla) città ; dentro l'armadio (o all'armadio); darci dentro , (fig. fam.) impegnarsi a fondo in qualcosa; essere dentro a qualcosa , (fig.) avervi parte, occuparsene | si unisce ai pronomi personali per mezzo della prep. di : dentro di me , di te , di sé ecc. , (fig.) nel mio, nel tuo, nel suo ecc. animo | talora, soprattutto nell'uso fam. o region., si unisce ai nomi anche per mezzo della prep. in : l'ho messo dentro nel baule

4.  entro (con valore temporale): dentro l'anno , il mese , oggi , prima che termini l'anno, il mese, oggi s.m. la parte interna: il fuori è pitturato, il dentro è rivestito in tela | anche rafforzato dalla prep. di : il di dentro è più accogliente.

cinerama

® s.m. invar. sistema di ripresa e proiezione cinematografica con tre macchine disposte in una diversa angolazione rispetto al soggetto, che dà allo spettatore la sensazione di essere dentro la scena. 

leggi

cassaforte

s.f. [pl. casseforti] armadio o cassetta murata dentro una parete, di acciaio particolarmente resistente, con speciali serrature e dispositivi di sicurezza per custodire denaro e preziosi. 

leggi

bubbolo

s.m. sonaglio per i finimenti di bestie da tiro o da sella, consistente in una sferetta di lamiera, generalmente d'ottone, dentro cui si muove una pallina d'acciaio. 

leggi

alvo

s.m.  (1) (lett.) ventre; utero: materno alvo (ariosto o. f. i, 55) (2) (fig. ant.) parte interna, cavità: dentro all'alvo / di questa fiamma (dante purg. xxvii, 25-26) (3) (anat.) canale intestinale. 

leggi

Sitemap