deserto

ant. diserto, agg.

1.  abbandonato dalle persone; disabitato; vuoto: un paese , un palazzo deserto

2.  (ant.) lasciato solo, in balia di sé stesso, con funzione di part.: quella compagna / picciola da la qual non fui diserto (dante inf. xxvi, 101-102) | udienza deserta , (dir.) a cui non si presentano le parti interessate | asta deserta , senza offerenti s.m.

3.  (geog.) vasta regione, generalmente pianeggiante e sabbiosa, con scarsissime precipitazioni, vegetazione effimera e vita animale ridotta: il deserto del sahara

4.  (fig.) luogo poco o per nulla abitato: la città d'estate diventa un deserto | fare il deserto intorno a sé , fare il vuoto, allontanare o allontanarsi da tutti | predicare , parlare , gridare nel deserto , al deserto , (fig.) parlare inutilmente, senza essere ascoltato.

erg

s.m. (geog.) deserto formato da dune di sabbia (p. e il deserto del sahara). 

leggi

farea

s.f. (ant.) serpente leggendario del deserto libico. 

leggi

dunoso

agg. che ha i caratteri della duna; costituito da dune, ricco di dune: deserto dunoso.  

leggi

desertificazione

s.f. (geog.) progressiva trasformazione di un terreno fertile in deserto per degenerazione climatica e geologica. 

leggi

dromedario

s.m. cammello a una sola gobba; è utilizzato come animale da trasporto nel deserto e fornisce latte, carne e lana (ord. artiodattili). 

leggi

anacoreta

s.m. [pl. -ti] nel cristianesimo antico e medievale, il monaco che si ritira nel deserto per dedicarsi alla contemplazione e alla preghiera | far vita da anacoreta , (fig.) vivere appartato. 

leggi

desertico

agg. [pl. m. -ci] proprio del deserto; che ha natura o aspetto di deserto: paesaggio desertico.  

leggi

deserticolo

agg. che vive nel deserto: fauna , vegetazione deserticola.  

leggi

Sitemap