destituito

ant. destituto , part. pass. di destituire agg. nei sign. del verbo | del tutto privo, mancante: accusa destituita di ogni fondamento.

indegnità

s.f.  (1) l'essere indegno: essere destituito per indegnità  (2) azione indegna: commettere un'indegnità.  

leggi

destituire

v. tr. [io destituisco , tu destituisci ecc. ; part. pass. destituito , ant. destituto] (1) rimuovere d'autorità qualcuno da un ufficio, da una carica e sim.: destituire un funzionario corrotto  (2) (ant.) privare: la vera solitudine è esser destituto da quelle cose che piacciono (l. de' medici). 

leggi

destituzione

s.f. il destituire, l'essere destituito; rimozione da un ufficio, da una carica ecc. 

leggi

Sitemap