detrimento

s.m. danno morale o materiale: essere , andare a detrimento di qualcosa.

detraente

part. pres. di detrarre agg. e s.m. e f. che, chi detrae; sottraente. 

leggi

detraibile

agg. che si può detrarre; sottraibile. 

leggi

detraibilità

s.f. l'essere detraibile; in partic., possibilità di sottrarre una somma da un ammontare complessivo. 

leggi

detrarre

v. tr. [coniugato come trarre] (1) sottrarre, defalcare: detrarre le spese dal ricavato ' toglier via, levare: detrarre a qualcuno il merito di un'impresa  (2) (rar.) calunniare, diffamare, denigrare. 

leggi

detrattivo

agg. (non com.) atto a detrarre. 

leggi

detratto

part. pass. di detrarre e agg. nei sign. del verbo. 

leggi

detrattore

s.m. [f. -trice] (1) chi calunnia, diffama, denigra: confutare i propri detrattori  (2) (ant.) chi sottrae, porta via. 

leggi

detrattorio

agg. (non com.) che tende a detrarre; denigratorio. 

leggi

detrazione

s.f.  (1) il detrarre, l'essere detratto; ciò che viene detratto | diminuzione dell'imposta (2) (non com.) calunnia, diffamazione. 

leggi

detritico

agg. [pl. m. -ci] di detrito, formato da detriti: roccia detritica ; deposito detritico.  

leggi

Sitemap