deuterio

s.m. (chim.) isotopo dell'idrogeno di simbolo d, detto anche idrogeno pesante ; contiene nel nucleo un protone e un neutrone e costituisce con l'ossigeno la molecola dell'acqua pesante.

deuteragonista

s.m. [pl. -sti] nel teatro antico, il secondo attore. 

leggi

deutero-

primo elemento di composti dotti, dal gr. déuteros 'secondo' (deuterocanonico). 

leggi

deuterocanonico

agg. [pl. m. -ci] (relig.) si dice dei libri dell'antico e del nuovo testamento riconosciuti come sacra scrittura più tardi rispetto ai libri canonici e che non sono accettati da ebrei e protestanti, che li considerano apocrifi. 

leggi

deuteromiceti

s.m. pl. gruppo di funghi a micelio settato che si riproducono solo per mezzo di conidi; sono in genere stadi imperfetti di ascomiceti o, più raramente, di basidiomiceti | sing. [-e] ogni fungo di tale gruppo. 

leggi

deuteronomico

agg. (relig.) del deuteronomio, quinto libro dell'antico testamento: codice deuteronomico.  

leggi

Sitemap